Le fotografie di "usthey NARRATIVE" e la sovversione del racconto collettivo