anja rubik sulla (disastrosa) situazione dei diritti umani in polonia