"Penso al set e mi viene da vomitare"—Robert Eggers sull'horror più allucinante del 2020