vi presentiamo il team di liam hodges

Liam e i suoi creativi ci hanno aperto le porte del loro studio, raccontandoci i segreti dell'industria e dandoci qualche (ottimo) consiglio.

|
gen 12 2018, 12:11pm

Liam Hodges

Liam Hodges, 29, designer
Quali regole segui in studio? Dalle 17 in poi si beve birra con Sprite o limonata.
Cosa fai la sera prima di una sfilata? Dormo
Qual è la cosa più divertente che hai mai sentito/visto a una sfilata? La mia nipotina di cinque anni che si lamenta perché non l'hanno messa in prima fila alla mia sfilata.
Cosa vorresti cambiare dell'industria della moda?
Vorrei che la presentazione della collezione a/w 18 non fosse così vicina a Natale e Capodanno.
Quale consiglio daresti a chi vuole seguire le tue orme?
Fate sempre di testa vostra!

Mischa Notcutt, direttrice di casting

Come descriveresti il tuo lavoro? Trovo modelli e volti che riflettano le richieste presentate dai creativi nel brief.
Cos'è per te Liam Hodges? Lavoro per questo brand da sette stagioni, prima avevo fatto solo qualche presentazione qua e là. Liam ha sempre creduto in me e per questo gli sarò sempre grata. Ammiro la sua etica lavorativa, la sua visione e il modo in cui ci divertiamo mentre stiamo lavorando.
Cosa fai la sera prima di una sfilata? Ascolto la mia playlist di Harry.
Quale consiglio daresti a chi vuole seguire le tue orme? Di essere sempre grati per ciò che si ha, di essere gentili e lavorare sodo.

Harry Lambert, 31, stylist

Quali regole segui in studio? Si ascolta solo 'Britney Bitch' mentre si fa lo styling.
Cos'è per te Liam Hodges? Un'amicizia che va avanti da nove anni nata dal nostro amore per i rave.
Cosa fai la sera prima di una sfilata? Cioccolato.
Qual è la cosa più divertente che hai mai sentito/visto a una sfilata? Quando avevo 22 anni, siamo andati a cena con uno stilista e ci siamo ubriacati gratis da Nobu. Alla fine della serata io e una mia amica pr non riuscivamo neanche a reggerci in piedi, ma questo tipo ci ha comunque chiesto di fare una threesome. Era molto ricco e anziano. Abbiamo declinato l'offerta.
Quale consiglio daresti a chi vuole seguire le tue orme? Fate gavetta, rimanete fino a tardi in ufficio e lavorate sodo.

Julien Esteves Berthier, 24, Studio Manager

Cos'è per te Liam Hodges? Divertimento, attenzione al dettaglio e intelligenza. Saper prevedere i trend del futuro e avere sempre un essenza forte e riconoscibile.
Cosa fai la sera prima di una sfilata? In studio di solito c'è un'atmosfera rilassata, anche quando lavoriamo fino a tardi. Mettiamo un po' di musica e parliamo della collezione. La parte più difficile è quella dello sviluppo creativo in realtà. Lì ci facciamo aiutare dalla birra.
Quale consiglio daresti a chi vuole seguire le tue orme? Bisogna sempre essere perfetti, lavorare senza lamentarsi e ascoltare ciò che gli altri dicono. Ci vuole un sacco di impegno per capire davvero le esigenze di un brand e poi agire di conseguenza.

Holly Rae Jones, 24, manager della comunicazione

Come descriveresti il tuo lavoro ? Gestisco il team che si occupa della comunicazione Liam Hodges. Creo contenuti, organizzo shooting e mi occupo dei social media e del sito del brand. Siamo un team piccolo, quindi alla fine tutti fanno un po' tutto, specialmente quando la sfilata si sta avvicinando
Cos'è per te Liam Hodges? È la filosofia DIY, quella del non dover sempre prendere tutto sul serio e del lavorare sodo.
Cosa fai la sera prima di una sfilata? Sto con i miei colleghi. La musica non può mancare.
Quale consiglio daresti a chi vuole seguire le tue orme? Crea un tuo spazio, non aver paura di fare più di quanto richiesto e non aspettare che i tuoi colleghi ti chiedano di fare qualcosa. Fai proposte e prendi l'iniziativa. Se c'è qualcosa che non capisci chiedi, serve a tutti.

Crediti


Ritratti Elliott Morgan, background Jess Gough, collage Kristina Britton