i-Con: rei kawakubo

Abbiamo ripescato dagli archivi i-D alcune delle citazioni più profonde, d'ispirazione e illuminanti di Rei Kawakubo, mentre dietro Comme des Garçons e una delle stiliste più importanti e influenti ancora in attività. L'indipendenza è la forza motrice...

di i-D Staff
|
28 aprile 2017, 9:37am

"Senza indipendenza sarebbe stato impossibile fare quello che abbiamo fatto. Avremo sempre la nostra indipendenza, perché equivale alla libertà e questa è la cosa più importante."

"È una noia quando fare qualcosa è troppo facile, o sbaglio? Mentre lavoro penso all'emozione che provo quando raggiungo I miei obiettivi dopo lunghi sforzi e sofferenze."

"Ho sempre detto di non essere un'artista. Per me la moda è un business. È il mio lavoro. È quello che faccio. Ma nasce anche dal volere che le persone si sentano libere e indipendenti. È un modo semplice ed efficace per regalare indipendenza, perché tutti devono indossare dei vestiti."

"Mi interessano le persone. La mia fonte d'ispirazione sono le persone che mi circondano. Bello o alla moda sono giudizi personali. Non ho una definizione di bellezza."

"Mi piacciono le persone che lavorano con il cuore e con l'anima, che seguono con decisione ciò in cui credono."

"Comme des Garçons ha sempre cercato nuovi modi di esprimere bellezza e libertà, e questo è diventato inevitabilmente più difficile con il passare del tempo. Ma devo continuare perché sono responsabile del lavoro di molte persone, e poi perché non credo di aver raggiunto tutti i miei obiettivi, per ora."

"Molti stilisti si appoggiano all'idea di ciò che loro pensano gli uomini vorrebbero vedere indossato da una donna. Credo ci voglia coraggio nel fare qualcosa che non rispetta il modo prestabilito in cui gli uomini guardano alle donne. E seguire quello che è prestabilito significa anche vendere di più. È tutto commerciale, perché ogni cultura si assomiglia al giorno d'oggi. Diventa parte del sistema, anche se sono sicura che gli stilisti sanno che stanno facendo quello che fanno anche tutti gli altri - diventa un circolo vizioso. È sicuro. E devi romperlo se vuoi fare qualcosa di diverso."

"La moda è un buon modo per esprimere i valori che per me sono importanti: lavorare sodo, diventare forti, collaborare, vivere per ciò in cui si crede. Per me, la moda è solo un modo di esprimere ciò che sento nei confronti della vita."

"Ho capito che gli abiti devono essere indossati e venduti a un certo numero di persone. Questa è la differenza tra un pittore o uno scultore e uno stilista. In un certo senso è un campo molto commerciale. Sfortunatamente le mie collezioni tendono a essere molto concentrate e sono sviluppate attorno poche idee centrali, e questo è un problema dal punto di vista commerciale. Provo a variare di più, ma non posso - non è quello che faccio."

"Un istante di soddisfazione e mi preoccupo già di non riuscire a dar forma a una nuova creazione. Devo sempre sentire questo tipo di brama. Finché continuerò a fare quello che faccio, devo continuare a premere sull'accelleratore."

Crediti


Citazioni tratte dal Numero 104 di i-D, The Glamour Issue, 1992. Numero 218, The Landscape Issue, 2002. Numero 249, The Expressionist Issue, 2004.

Ritratto di Leonard Koren