​quentin tarantino odia il digitale, e non lo nasconde

"Abbiamo ceduto troppo terreno ai barbari."

di i-D Staff
|
13 luglio 2015, 10:24am

Quentin Tarantino odia così tanto girare in digitale che potrebbe smettere di fare film se questo formato dovesse mai prevalere sulla pellicola. Il regista cult ha presentato al Comic Con The Hateful Eight, con un video tutorial sul formato 70mm usato per girare il film che uscirà all'inizio dell'anno prossimo. 

"Non sono un fan della proiezione digitale" dice Tarantino, aggiungendo, con lo stesso stile drammatico dei western, "Abbiamo ceduto troppo terreno ai barbari." The Hateful Eight è stato girato in formato super-wide Panavision con le lenti usate per Ben-Hur, perché Tarantino crede che se proietti un film in digitale è come guardare "HBO in pubblico". Questa analogia ha portato Tarantino a dire che se questo trend del digitale dovesse continuare, "Forse dovrei semplicemente passare alla TV." 

Tarantino in TV non sarebbe per niente male, e il regista ha anche proposto che il suo piano "10 film poi vado in pensione" possa diventare "10 film e 3 mini serie ecc.", aggiungendo "Se non posso filmare in pellicola, vedremo che succederà. Tanto comunque le mie sceneggiature vengono accorciate. Se scrivo una sceneggiatura ed è di 8 ore, allora sarà tutto a posto." 

Riguardo al franchise di Kill Bill, Tarantino continua a tenere alte le speranze dei fan che vogliono un terzo episodio, "Mai dire mai quando si parla di Kill Bill 3," aggiungendo, "Uma (Thurman, 'La Sposa') lo vorrebbe fare."

@tarantinoxx

Crediti


Foto via Wikimedia

Tagged:
Quentin Tarantino
comic con
Kill Bill