il 2018 secondo piotr niepsuj: 12 scatti in giro per l'europa

Virgil Abloh a Parigi, le assurde regole polacche e un gregge di pecore in Repubblica Ceca. Questo e molto altro nel diario fotografico di Piotr Niepsuj.

|
dic 5 2018, 12:36pm

Questo contenuto fa parte della nostra rubrica Il 2018 in foto, in cui abbiamo chiesto ai nostri fotografi italiani (e non) preferiti di scegliere le 12 immagini che meglio rappresentano l'anno che si sta per concludere.

Questo è Piotr Niepsuj e questo è il suo 2018 in foto. Tutte le foto del suo diario sono state scattate con un cellulare.

1543960160394-my-year-in-photos-01-piotr-niepsuj_i-D

Gennaio
Tutto è iniziato bene. Non volevo iniziare parlando di lavoro, ma il primo è stato per PAM (Perks and Mini) ed è uno dei miei preferiti dell'anno, quindi va bene così. È stato un lavoro più divertente del solito, perché è stare con loro è come stare in famiglia e non ci sono pressioni dal mondo reale. Dopo, tutto è andato come sempre.

1543960180666-my-year-in-photos-02-piotr-niepsuj_i-D

Febbraio
Ho fotografato le famigerate spiagge bianche della Toscana, quelle dove l'azienda Solvay scarica in mare carbonato di calcio e altre sostanze. Non ho una foto di quei paesaggi perché stavo lavorando ma sono... stupendi. Ironico che quelle stesse spiagge siano tossiche. "In foto sembra bellissimo", ma non fidarti delle immagini.

1543960197230-my-year-in-photos-03-piotr-niepsuj_i-D

Marzo
A Parigi per la seconda volta nel 2018. Ho visto la mostra Urban Riders di Mohamed Bourouissa al MAM. Non ho avuto molto tempo per visitare musei e gallerie quest'anno. Questa era molto bella. La retrospettiva su Margiela al Palais Galliera era bella, la mostra di Laure Provust al Palais de Tokyo era bella, quella di Matt Mullican all'Hangar Bicocca era bella. Mi ha sorpreso anche Night Fever, un lavoro sul design della club culture al Vitra Museum... ma me ne sono perse troppe, comunque.

1543960208880-my-year-in-photos-04-piotr-niepsuj_i-D

Aprile
Di nuovo a Parigi, questa volta per vedere Virgil Abloh nel suo nuovo ufficio. Potete dire quello che volete, ma questo ragazzo è un grande e la sua nomina a Direttore Creativo di una maison così potente è davvero una pietra miliare. Il mondo ha bisogno di vedere più gente di colore avere successo nei media. E devo ammettere che entrare nell'ufficio di LV in una felpa con cappuccio di Mobb Deep mi è sembrato figo.

1543960337014-my-year-in-photos-05-piotr-niepsuj_i-D

Maggio
Maggio è stato folle! In questo mese sono successe così tante cose che potrebbe diventare un libro*.

Highlight: Naked che si esibisce live alla festa della Haunter a Macao. Non ho mai visto nulla di simile prima. Energia allo stato puro. Emoji con gli occhi spalancati.

Un fatto curioso: tutte le foto di maggio sono state danneggiate nel trasferimento da iPhone a computer, come questa che vedete qui. L'ho fatta alla sfilata di Daniel e Lorenzo allo Spazio Maiocchi, dove erano esposti i banner che Daniel ha disegnato per il tour mondiale di Lorenzo. In realtà nel mio cloud ci sono i file corretti, ma forse li preferisco in questo modo. "Sbagliato".

* In realtà nei mesi successivi io e Giorgio abbiamo trasformato alcune di queste immagini corrotte in una piccola pubblicazione. Dovrebbe essere disponibile molto presto via United Standard.

1543960240634-my-year-in-photos-06-piotr-niepsuj_i-D

Giugno
Qui ero nel centro della Sicilia. La gente dice che vedere molte pecore porti soldi. Altri dicono "mo money mo problem". La vita è confusa. Giugno è stato lungo. A parte la Sicilia, sono stato a Siena, Urbino, Varese e due volte a Parigi. Odio davvero il caldo.

1543960252458-my-year-in-photos-07-piotr-niepsuj_i-D

Luglio
Luglio è stato ancora più lungo. Mi sembrava di essere sempre in treno o aereo. Ricordo solo di essermi sentito molto stanco. Di più sarebbe stato troppo. Meno sarebbe stato meglio. La foto qui sotto è stata scattata nella città di Brno, a Villa Tugendhat, un edificio progettato da Mies van der Rohe. Un vero gioiello. Ed ero lì proprio per fotografare gioielli.

1543960273479-my-year-in-photos-08-piotr-niepsuj_i-D

Agosto
Ultimi scatti, questa volta a Liverpool, e poi vacanze. Vienna, Berlino e... ancora Parigi. Sì, sono un tipo da città, non sopporto non fare nulla in mezzo al niente. Vado a Berlino ogni anno e, anche se è vero che sta diventando sempre più "commerciale" e inizia ad assomigliare a qualsiasi altra città, quest'estate è stata davvero magica. Tutti sembravano felici di essere lì. Tra una birra nel parco e l'altra sono andato a vedere la retrospettiva di Gerard Richter al Museum Barberini di Potsdam e questa scavatrice era proprio fuori dall'entrata. Ipnotizzante. Ero così incantato che non ricordo nulla della mostra.

1543960285610-my-year-in-photos-09-piotr-niepsuj_i-D

Settembre
Sono tornato dalle vacanze con questa bellezza (e molte altre). È l'edizione del 1995 di The Perfect Childhood di Larry Clark. Nell'ultimo anno sono stato più o meno regolare nel pubblicare i miei spread di libri sul mio secondo account Instagram. Questo era un regalo di compleanno che ho fatto a me stesso.

1543960298295-my-year-in-photos-10-piotr-niepsuj_i-D

Ottobre
Ho comprato una nuova macchina fotografica e sono andato a Tokyo per quasi due settimane. Non c'è stato nient'altro di davvero importante in quel mese. Non ho fatto molte foto con il mio telefono. Questo è una specie di immagine che invierei al gruppo della mia famiglia su Whatsapp per far sapere loro che sono vivo e sto bene. Le foto scattate con la mia nuova fotocamera sono diventate un qualcosa che svelerò a marzo 2019 (presto arriveranno più informazioni). Devo essere sincero, il Giappone è riuscito a trasmettermi alcune emozioni. Arigato!

1543960310274-my-year-in-photos-11-piotr-niepsuj_i-D

Novembre
Chi l'avrebbe mai detto... Ero a Varsavia a scattare per la prima volta un servizio di moda per Vogue Polonia. Ho trovato questa nota nel bar della camera d'albergo. Fa così 2018. Ogni volta che vado lì sembra che ci sia una regola per tutto e c'è anche qualcuno che controlla se quella regola la stai seguendo. Non vedono l'ora di prenderti in flagrante e farti una multa. La Polonia è in un momento ostile data l'attuale situazione politica, e le cose stanno peggiorando. Ma il lavoro è andato sorprendentemente bene.

1543960322172-my-year-in-photos-12-piotr-niepsuj_i-D

Dicembre
La mia stanza è un casino. Ho fotografato così tanto quest'anno che sinceramente non mi dispiacerebbe prendermi una pausa per un po' di tempo. Non posso credere che stia per ricominciare. Penso di aver bisogno di provare qualcosa di nuovo. Quest'anno ho iniziato a comprare fiori.

Crediti


Fotografia di Piotr Niepsuj
Produzione di Giorgia Imbrenda