pronti per un nuovo 'black mirror' femminista e queer?

Al posto di furgoni assassini, adolescenti che si innamorano prima che i loro corpi scompaiano (letteralmente).

|
giu 19 2018, 10:57am

Screenshot via YouTube.

Forse leggere racconti horror e femministi mentre vi rilassate in spiaggia non è quello che vi immaginate pensando alle vostre vacanze estive. Però se non avete ancora letto Her Body and Other Parties di Carmen Maria Machado (ancora non uscito in Italia, ma incrociamo le dita) è il momento giusto per capire il perché di tutto questo hype sul femminismo intersezionale. Chiedete una copia alle vostre amiche, ordinatelo su Amazon, scaricatevi l'audiolibro, ma leggetelo, perché secondo Vulture l'esordio della Machado diventerà una serie tv antologica alla Black Mirror, ovviamente declinata in chiave femminista e queer. Fondamentalmente, un thriller psicologico che racconta come si lotta il (e come ci si fa fottere dal) patriarcato, ma con operazioni chirurgiche per ridurre le dimensioni dello stomaco e omicidi perpetrati da microaggressori al posto di impianti di realtà aumentata e furgoni assassini. UNA. VERA. BOMBA.

Per trasportare sul piccolo schermo la sua opera, la Machado ha unito le forze con la società di produzione Imagine Television. In un'email diretta a Vulture, il Presidente Kim Falvey ha sottolineato la bravura della scrittrice nel "catturare gli aspetti più intensi e taciuti dell'abitare in un corpo femminile oggi," predicendo che la serie diventerà "senza dubbio un modo per parlare di genere e tematiche queer." Considerando l'incredibile successo di San Junipero, l'episodio femminista e queer per eccellenza di Black Mirror, siamo certi che il pubblico sarà felice di vedere un'intera serie tv ruotare attorno a questi due temi. Noi non vediamo l'ora di potercela gustare.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Siete alla ricerca di un'altra alternativa? Eccovi serviti:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D US.