Pubblicità

La bellezza è una dipendenza

I collage di Luca Mainini non sono mai quello che sembrano a prima vista, e voi cosa scorgete dietro questi rossetti giganti, colate di smalto e neo cubismo alla Plastic?

di Gloria Maria Cappelletti
|
24 novembre 2014, 11:15pm

Collage di Luca Mainini

Dalla moda al beauty, dal cinema all'arte, tutto si mescola all'infinito nel regno caleidoscopico di Internet. La tendenza del remix è la pratica più democratica che ci sia e spopola sul web. Il collage trionfa su Tumblr e Instagram e non ci stanchiamo mai di ritagli scomposti in stile post retro cubista - nel senso Picassiano del termine ma anche con accezione Plastic club. Metamorfosi, ironia e irriverenza sono punti chiave nei collage di Luca Mainini. Vi avevamo detto di seguirlo su Instagram. Le sue immagini sono un remix di corpi di modelle, labbra rosso fuoco, busti scultorei, telefoni vintage, corn flakes, smalti, polifemi e molto di piu'. Suscitano desiderio, attrazione e allo stesso tempo repulsione. Mainini dice che la bellezza e' una dipendenza. Bisogna guardare sempre due volte i suoi lavori perche nel surreale e nel grottesco si possono leggere tanti messaggi diversi. Questi collage non sono mai quello che sembrano a prima vista, e voi cosa vedete dietro questi rossetti giganti e colate di smalto?

@lucamainini    

Crediti


Testo Gloria Maria Cappelletti
Art Works Luca Mainini