Modella, musa e ora anche designer: intervista a Mariacarla Boscono

Abbiamo intervistato la supermodella e attrice in occasione della sua nuova collaborazone con l'iconico brand di outwear K-Way.

di Gloria Maria Cappelletti
|
12 gennaio 2022, 3:51pm

Creativa poliedrica e insider del settore da decenni, Mariacarla Boscono è una figura ormai seminale nel panorama della moda internazionale. Ed è proprio lei a scrivere il nuovo capitolo di un brand di culto come K-Way: la collaborazione K-Way x Mariacarla Boscono, progetto avviato in occasione della S/S 21 del brand.

Per questo secondo drop, la modella e creativa ha attinto dall’heritage del marchio per rielaborare i codici estetici dell’azienda e infondere nel progetto uno spirito sempre più contemporaneo ed energico.

Trasparenze, riflessi e cromatismi tonali sono i capisaldi della collaborazione, che spazia da tute da sci in colour blocking all’intimo tecnico in filato tecnologico elasticizzato, passando per accessori invernali iconici come la borsa-marsupio in pelle lucida. Il modello di punta della collezione è proprio la tuta da sci, progettata in quattro strati di materiali performanti e dal fit ergonomico e confortevole. Immancabile la zip multicolor K-Way, tratto distintivo del marchio e simbolo dell’unicità della sua storia.

Ispirata ai paesaggi inviati, la capsule è anche un’anticipazione della label L’Action—novità della A/W 22 K-Way—e alimenta lo storytelling del brand che attinge tanto dalle favole classiche quanto da immaginari fantasy. Per conoscere il processo creativo dietro alla collaborazione tra Mariacarla Boscono e K-Way, abbiamo intervistato e scattato la modella.

maricarla boscono posa per la collaborazione con kway

Mariacarla hai un’energia esplosiva, modella, musa, madre tenerissima e ora anche designer. Ma come fai?
Quest’energia ed entusiasmo hanno sempre fatto parte di me fin da giovanissima ai miei esordi. Nel momento in cui non dovessi più avere passione per quello che faccio non mi vedreste più.

Questo è il secondo drop della tua capsule per K-Way. In cosa si differenzia questa nuova stagione e come hai dato allo stile K-Way il tuo tocco magico?
Per questa nuova collezione ho pensato alle suggestioni magiche del mondo della montagna unite alla praticità di un capo trasversale, cool e adattabile anche a contesti urban.

maricarla boscono posa per la collaborazione con kway

Parlaci del tuo processo creativo e dei dettagli che hai voluto enfatizzare per rendere il prodotto cosi speciale.
K-Way da sempre è simbolo di iconica tradizione e famiglia. L’incredibile know how del brand ha fornito la qualità tecnica del capo mentre la mia esperienza nel fashion world ne ha tradotto la coolness. Trasversalità e universalità sono i dettagli a cui ho voluto dare rilievo.

Qual è il tuo pezzo preferito della collezione e perché? 
Tutto il capo nella sua completezza e poliedricità. La tuta da sci principale è progettata in modo da essere strappata facilmente per lasciare posto ad un black catsuit super cool. Ho immaginato il capo indossato nelle piste da sci, in uno chalet di montagna o ad un brunch a NY utilizzando il black catsuit mixato con un oversize coat per esempio. Il borsello poi è un altro must have molto cool.

maricarla boscono posa per la collaborazione con kway

Chi vorresti indossasse la collezione?
Tutte le donne senza distinzione alcuna.

Progetti per il futuro?
Essere felice vicina alle persone che amo.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Testo: Gloria Maria Cappelletti
Fotografie: Rosario Rex Di Salvo

Leggi anche:

Tagged:
Capsule Collection
mariacarla boscono
kway