Come Britney Spears è diventata un'icona della moda

Vent'anni dopo QUEL video, dobbiamo ammetterlo: Britney ha scritto un capitolo cruciale nella storia della moda contemporanea.

di Jack Sunnucks
|
02 dicembre 2021, 10:16am

Screenshot dal video Baby One More Time (1998)

Siamo nel 1998 e Britney Spears è la nuova testimonial di Kenzo. Ah no, Britney Spears è la nuova testimonial di Kenzo, ma siamo nel 2018. Scattata dal leggendario maestro della fotografia Peter Lindbergh, la campagna ci ricorda che Britney è una delle vere icone della moda a cavallo tra gli anni ‘90 e i primi due mila, con i suoi brillantini, i total look in jeans, i cappellini da baseball, gli Ugg e i crop top.

Riflettendo su tutto quello che la principessa del pop ha fatto per l'umanità, abbiamo deciso di scrivere un vademecum sui momenti più alti di Britney in fatto di moda. Perché se c'è qualcuno che ha provato a rendere trendy la Von Dutch, quel qualcuno e lei.

Il rapporto tra Britney Spears e la moda

Britney Scolaretta, …Baby One More Time, 1999

Il suo singolo di debutto …Baby One More Time ha contribuito in modo cruciale alla trasformazione delle uniformi da scuola cattolica in feticcio pseudo-sessuale e immancabile costume per le feste di Carnevale o Halloween. Questa era la Britney 1.0 in tutta la sua gloria da finta verginella, completa di elastici per i capelli rosa e golfino grigio topo. Okay, questo look non è mai diventato accettabile nella vita quotidiana, ma è il simbolo del fascino dell'allora giovanissima cantante (compresa copertina di Rolling Stone in intimo e un sacco di chiacchiere su Dio) e non vogliamo dimenticarcene.

Britney in Total Denim, American Music Awards, 2001

La giovane Britney raggiunge l'apice dello stile agli American Music Awards del 2001, quando arriva sul red carpet in total denim, mano nella mano con Justin Timberlake, anche lui ricoperto di jeans da testa a piedi. A completare i loro look, borsetta e cappello da cowboy in denim, che non hannno bisogno di commenti. Non che il doppio denim fosse una novità per Britney, che ha continuato a sfoggiarlo per cinque annetti almeno—come testimonia il cappellino Von Dutch del 2003 che trovate qui sotto. Il jeans è insomma l'emblema definitivo della giovane Britney, quella che ancora usciva con il compagno del Mickey Mouse Club e che non si limonava Madonna per attirare l'attenzione del pubblico. Ma, ovviamente, questa gloriosa era doveva finire, prima o poi.

La Miglior Britney

Ci stiamo ora addentrando nella nostra fase Britney preferita, quella in cui frequentava il ballerino Kevin Federline. Insieme, i due si sono fatti pionieri di quel look losangelino che ha poi dettato legge negli anni successivi. Componenti principali di questo look erano il cappellino da baseball (rigorosamente Von Dutch), canottiera con scritte non proprio innocenti, pantaloncini di jeans e Ugg o, in alternativa, infradito. Vanno ovviamente aggiunti abbronzatura spray tendente al color mattone ed extension non troppo curate, ed ecco che lo stile "la moda non è quella delle passerelle ma quella che decido io tutti i giorni" è servito. Tutto quello che assomiglia a un pigiama e ha strass incorporati è un big plus, ovviamente.

britney breakdown.jpeg

Britney Prima e Dopo il Breakdown

Non vogliamo fare alcun tipo di ironia sui problemi di salute mentale affrontati da Britney, che di fatto segnano un “prima” e un “dopo” in fatto di stile. Prima di rasarsi a zero, era una ragazza a cui si guardava con ammirazione, e solo dopo è diventata una di noi—perché dai, a chi non è mai passato per la testa di rasarsi a zero? In più, era fantastica con quel buzzcut, che sembra anche averla aiutata a stare meglio psicologicamente.

Britney Iconica, Piece Of Me, 2007

Dopo un percorso di ricerca interiore della vera Britney e qualche mesetto in un centro di salute mentale, la nostra icona è tornata alla ribalta nel 2007 con Blackout. Poi ci sono stati un sacco di bikini ricoperti di diamanti, un'altra pausa e il ritorno definitivo con Piece Of Me. Improvvisamente, il suo guardaroba era tutto vestitini e tutine, che l'hanno trasformata in una vera diva di Hollywood. Anche se in quel periodo la Brit color terra bruciata di Siena ha iniziato a mancarci.

Britney Pittrice

Finalmente, oggi che diamo per scontato il suo status di icona, Britney può dedicarsi alla sua nuova passione: la pittura. E qui si apre un mondo creativo tutto da scoprire, fatto di ampie camicie sporche di pittura e capelli sbarazzini—una vera pittrice non ha tempo da perdere con quisquilie come spazzole e T-shirt. Certo, ha imparato a dipingere, ma ancora non ha imparato a vestirsi. Ti capiamo, Britney. Siamo proprio come te.

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK.

Tagged:
Britney Spears
Kenzo
anni 90
icona di stile