i sogni a occhi aperti degli adolescenti californiani

Il fotografo californiano Bill Yates condivide con i-D una serie di immagini scattate oltre 40 anni fa, ma ancora coinvolgenti quanto le opere più contemporanee.

di Clementine de Pressigny
|
03 aprile 2017, 11:45am

Nel 1972, Bill Yates era uno studente di fotografia alla University of South Florida. Anni prima che il turismo firmato Disney cambiasse radicalmente il paesaggio culturale di questa regione selvaggia, Tampa era una città di famiglie operaie e la gentrificazione non era che un lontano miraggio. Ispirato dai maestri della street photography che hanno immortalato i ritmi della vita quotidiana come Garry Winogrand e Danny Lyon, Bill ha vagato per le periferie di Tampa alla ricerca di gente del posto da poter fotografare con la sua macchina medio formato. Quando si è trovato alla pista da pattinaggio Sweetheart, ha immediatamente capito di aver trovato il soggetto perfetto per i suoi scatti: liceali che ammazzavano il tempo libero tra drammi adolescenziali che Bill, neanche 25enne, si era da poco lasciato alle spalle.

40 anni e qualcosa dopo, dietro le insistenze della sua famiglia, Bill ha iniziato a riordinare vecchi rullini e stampe, quando sotto gli occhi gli è capitata la serie fotografata alla Sweetheart. Immediatamente, il fotografo californiano ha capito di avere tra le mani qualcosa di speciale - i suoi scatti ritraevano un luogo e un periodo alla soglia di un cambiamento epocale, e ragazzi alle soglie dell'età adulta. Dopo una risposta molto positiva da parte della critica, Bill ha deciso di raccogliere le immagini in un libro e ne ha condivise alcune con i-D.  

Sweetheart Roller Skating Rink

di Bill Yates, pubblicato dalla Fall Line Press.

Crediti


Testo Clementine de Pressigny 
Fotografia Bill Yates

Tagged:
america
California
Bill Yates
gioventù