paul smith celebra i 40 anni del punk a milano

Dopo la tappa londinese, il designer inglese porta nel suo negozio di Milano "Punk London 1977", una raccolta di scatti del fotografo Derek Ridgers.

di Giorgia Baschirotto
|
13 settembre 2016, 2:15pm

Forse nessuno ha saputo catturare l'energia esplosiva e la pulsione iconoclasta del movimento punk come Derek Ridgers. All'epoca fotografo part time e art director di un'agenzia pubblicitaria del West End, nel '77 Ridgers si ritrovò ad immortalare quelle che sarebbero diventate icone della musica, tra cui i Clash, i Damned, le Slits e Siouxie Sioux in alcune delle venues più vivaci del periodo. Presto però l'attenzione di Ridgers si spostò dai palchi verso il pubblico del Roxy, del Vortex e del Marquee Club, immortalando i nuovi volti delle giovani sottoculture londinesi a cavallo tra il declino laburista e l'era thatcheriana, ed assieme a loro il profondo cambiamento culturale che stava investendo il Regno Unito in quegli anni. 

Ridgers sapeva poco o nulla dei suoi soggetti, tuttavia riusciva ad instaurare una connessione con loro in modo del tutto naturale, catturando il loro spirito ribelle e il senso di non appartenenza che pulsava sotto il trucco pesante, catene, spillette, vestiti manomessi e accessori presi in prestito dal bondage.

Per celebrare lo spirito autentico dell'epoca - che secondo il fotografo è andato affievolendosi per poi spegnersi già all'alba degli anni '80 - l'artista inglese ha pubblicato una raccolta di immagini d'archivio nel suo ultimo libro Punk London 1977, le cui foto sono state messe in mostra al No. 9 Albemarle Street di Paul Smith a Londra lo scorso giugno in occasione del 40esimo anniversario del punk. 

La mostra realizzata in collaborazione con il designer inglese è ora arrivata a Milano, nello store del brand in via Manzoni 30, dove sarà possibile ammirare gli scatti in bianco e nero del fotografo fino alla prossima domenica e acquistare inoltre una copia del volume. L'exhibition è anche un'occasione per riflettere sull'eredità punk di oggi e su ciò che Ridgers ha affermato in un'intervista ad i-D in occasione dell'uscita del libro, " A Joe Corre - il quale ha dichiarato di aver bruciato tutte le sue reliquie punk - direi questo: il punk è vivo e vegeto, ma non è più il tuo punk. Appartiene al mondo ora."

"Punk London 1977" si terrà presso lo store di Paul Smith a Milano dal 9 al 18 settembre. 

Crediti


Testo Giorgia Baschirotto
Foto Derek Ridgers