​sofia coppola rinuncia alla versione più cupa e sognante della sirenetta

In fondo al mar...

di i-D Staff
|
03 giugno 2015, 9:08am

La sognante regista Sofia Coppola, che aveva accettato di realizzare un nuovo adattamento de La Sirenetta, favola di Hans Christian Anderson, ha abbandonato il progetto a causa di "differenze creative", secondo quanto riportato da Deadline.

Mentre la versione del 1989 firmata Disney era un coloratissimo e allego musical con tanto di lieto fine, il copione immerso nella vita reale segue una sfumatura più cupa rispetto al tono della storia originale, che vede Morgana privare la Sirenetta della voce in cambio di un paio di gambe, così che possa vivere tra gli uomini insieme al Principe di cui si era innamorata - e che poi termina con grandi sofferenze. Sembrava essere un film perfettamente in linea con la Coppola, che spesso è riuscita a legare l'evanescente e il macabro in modo perfetto, ma ahimè non sarà così, speriamo che l'Universale e i produttori Tim Bevan ed Eric Fellner riescano a fare un ottimo lavoro. 

Andreja Pejic è l'unica attrice del cast confermata, come la numero 4 delle cinque sorelle della Sirenetta.

Crediti


Foto via

Tagged:
Film
Sofia Coppola
La Sirenetta