le scuole di moda vendono false promesse?

Il sito The Business of Fashion ha pubblicato una classifica delle migliori scuole di moda del mondo, ma la ricerca ha rivelato che gli studenti sono molto insoddisfatti.

di i-D Staff
|
26 agosto 2015, 8:23am

Chun Yin Mok, London College of Fashion

La domanda di scuole di moda è cresciuta esponenzialmente nell'ultimo decennio, e alcune scuole hanno sperimentato "un aumento delle iscrizioni triplicato rispetto al numero degli studenti" secondo Sara Kozlowski, direttrice del sostegno alla formazione e allo sviluppo della carriera al Council of Fashion Designers of America.

Ma le scuole di moda vendono false promesse? Un sondaggio condotto da The Business of Fashion ha rilevato che, anche se gli studenti sono generalmente contenti degli insegnanti e delle strutture delle università, sono molto delusi delle iniziative di sostegno alla carriera che sono state messe in atto. "Un'ottima scuola, un'ottima pubblicità, nessun aiuto dopo," ha detto un ex studente della Central Saint Martins secondo quanto riporta BoF, e un altro laureato alla Parsons era dello stesso parere: "La Parsons ha testato la mia etica lavorativa e mi ha fatto incontrare un corpo studentesco diversificato e mi ha fatto scoprire molte risorse, ma prepara poco gli studenti alla realtà lavorativa," ha detto. 

Dei 4,032 studenti intervistati, solo il 57% era soddisfatto del career service; solo il 53% era soddisfatto degli eventi di networking; e solo il 49% era soddisfatto della qualità dei reclutatori al campus. BoF ha sottolineato che alcuni ambiti dell'industria della moda, come quelli legati ai ruoli che hanno a che fare col design, sono oramai saturi, perché non ci sono così tanti posti di lavoro come gli studenti laureati che li vorrebbero. Tuttavia, fanno notare che alcune scuole si stanno adattando a tutto questo offrendo una gamma più ampia di corsi nella moda, come il London College of Fashion, che ha inaugurato una nuova Fashion Business School all'inizio dell'anno, oltre all'innovativo Centre for Sustainable Fashion, un precursore del nuovo Centre for Sustainable Design al Pratt Institute.

Le classifiche dei corsi di laurea specialistica e triennale mostrano che Londra è ancora un centro importante per studiare moda, con la Central Saint Martins al primo posto e Kingston, Westminster e il London College of Fashion tutte nella top 10. Per i corsi di laurea specialistica, il Royal College of Art è il numero uno, con la Central Saint Martins e il London College of Fashion rispettivamente al secondo e terzo posto.

Le classifiche dimostrano inoltre che non c'è bisogno di andare in una scuola di moda famosa per ottenere il massimo dalla tua laurea, con il Polimoda di Firenze, il Bunka College di Tokyo, l'università di RMIT di Melbourne, l'università di Drexel di Philadelphia, il Savannah College of Art and Design di Atlanta e l'università di Ryerson di Toronto tutti nella top ten. 

Ecco la classifica:

Corsi di Laurea Specialistica

  1. Royal College of Art, Londra
  2. Central Saint Martins, Londdra
  3. Royal Academy of Fine Arts Antwerp, Antwerp
  4. London College of Fashion, Londra
  5. Savannah College of Art and Design, Savannah, Atalanta
  6. RMIT University, Philadelphia
  7. Institute Français de la Mode, Parigi
  8. Ryerson University School of Fashion, Toronto
  9. Polimoda, Firenze
  10. Philadelphia University, Philadelphia

Corsi di Laurea Triennale

  1. Central Saint Martins, Londra
  2. Bunka Fashion College, Tokyo
  3. Kingston University, Londra
  4. Parsons The New School of Fashion, New York
  5. Fashion Institute of Technology, New York
  6. Polimoda, Firenze
  7. University of Westminster, Londra
  8. London College of Fashion, Londra
  9. RMIT University, Melbourne
  10. Drexel University, Philadelphia 

Crediti


Foto Anabel Navarro Llorens

Tagged:
università
business of fashion