Gioventù Cosmica 2021 collection - Parte II “Il Morso”, il nuovo trip di Vitelli

Il debutto alla Milano Fashion Week donna S/S 22 del brand di maglieria 100% italiano e sostenibile ci trasporta in un mondo che fonde moda, musica ed energia controculturale.

di Benedetta Pini
|
27 settembre 2021, 11:14am

“Less waste more cosmic” è il motto di Vitelli, brand che da ormai cinque anni sta portando avanti un’operazione di storytelling a partire dalla tradizione veneta della maglieria—tassello cruciale del più ampio panorama artigianale italiano—, rielaborata con un approccio vivace, scanzonato ed energico per creare un’estetica al di fuori da schemi, stereotipi e preconcetti.

Innervata della componente controculturale che ha caratterizzato ogni singolo drop del brand orgogliosamente made in via Casati, questa collezione, che ha debuttato alla Milano Fashion Week donna S/S 22, può essere considerata la summa del percorso coerente, lineare e visionario intrapreso dal brand. L’operazione, inscritta nel DNA di Vitelli, è quella di pescare dalle subculture psichedeliche degli anni ‘80, in particolare dal Cosmic italiano (1980-1984), movimento pacifico e anti-ideologico che si è sviluppato alla fine degli anni di piombo facendo proprio il motto "la musica è cultura". Ed è questa attitudine che Vitelli riesce a traslitterare in moda, trovando un punto d'incontro tra mondi vicini eppure spesso lontani. Musica, moda e cultura si uniscono, e la collezione S/S 22 lo dimostra in modo definitivo.

Dalla colonna sonora di Asmir (@hvala_ti), alla collaborazione con Rayon Vert per gli accessori, fino alle giustapposizioni di materiali, ogni singolo dettaglio sprigiona cura, attenzione e irriverenza, fondendosi in simbiosi con le tipologie di tessuti e di filati, i colori caldi e accoglienti, le silhouette lineari, proporzionate e confortevoli, il casting eclettico, il mood solare tra la San Francisco degli anni ‘60 e l’iconica S/S 90 Margiela. Ma c’è anche anche tanta attenzione all’attualità e alle esigenze della comunità giovanile italiana, come dimostra il porta-casse (o porta-qualsiasi-cosa-tu-voglia) con un gancio per appenderlo ovunque, in mezzo a una piazza come in mezzo a un bosco, e creare un momento di ritrovo per la tua nicchia.

Come i dj "cosmici" avevano un approccio aperto, curioso e inclusivo verso l'Altro, senza mai feticizzarlo, allo stesso modo Vitelli si approccia alle proprie reference—maglieria, artigianato, clubbing anni ‘80, psichedelia, naturismo, sportswear, urban—restituendo un mosaico sfaccettato, stratificato e fluido, dove diversi generi musicali, estetiche e creatività si mischiano in armonia. In un periodo storico in cui i movimenti underground sono costantemente minacciati da operazioni di appropriazione culturale, Vitelli con la sua Gioventù Cosmica - Parte II “Il Morso” dimostra che è possibile celebrare senza dominare, riattualizzare senza tradire.

Guarda le foto dal backstage di Gioventù Cosmica 2021 collection - Parte II “Il Morso (Bit)”, presentata alla Milano Fashion Week donna S/S 22

Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi
Vitelli S/S 22 Fotografia Federica Calzi

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Testo di Benedetta Pini
Fotografie di Federica Calzi

Leggi anche:

Tagged:
settimana della moda
milano fashion week
vitelli
Gioventù Cosmica
S/S 22