i-DJ: sega bodega

Vive a Londra, è metà cileno metà irlandese, ed è semplicemente meraviglioso.

di i-D Staff
|
06 marzo 2017, 1:30pm

Abbiamo visto suonare dal vivo Sega Bodega per la prima volta all'evento Stone Island di Glasgow, verso la fine dello scorso anno. Duro, abrasivo e decostruito al punto di sfaldarsi, è stato un DJ-set indescrivibile e caotico, di cui abbiamo amato ogni istante. E' stato come sentire live i Jesus and Mary Chain al Politecnico di North London, solo con gente vestita decisamente meglio. La scorsa settimana abbiamo sentito un altro pezzo di Sega Bodeega, prima per il nostro film Glasgow Party Politics, poi per l'uscita del suo nuovo EP, Ess B, su Crazylegs. Volevamo che facesse un mix per i-D, e lui ha accettato immediatamente.

Ciao Sega Bodega. Parlaci di questo mix.
Prima dell'uscita di Ess B ho avuto un po' di tempo per fare un sacco di cose, tipo edit e roba nuova, che non so se avrò mai un posto dove sistemare. Ho fatto questo mix per non lasciar cadere questi lavori nel dimenticatoio. E poi ho anche amici che fanno produzioni pazzesche, quindi dovevo assolutamente metterli in questo set.

Descrivi te stesso usando solo quattro parole.
1. irrequieto
2. e
3. sco
4. modo

Qual è la tua ambizione più grande?
Sembrare un tipo interessante durante le interviste.

Qual è l'album che ti ha cambiato la vita?
Il primo album per cui sono veramente andato fuori di testa è stato Undisputed Attitude, di Slayer. E' difficile pensare a un album che mi ha cambiato la vita, ma quello è stato un punto di svolta nella mia relazione ossessiva con la musica.

C'è un incendio in casa tua. Cosa porti con te, dopo aver messo in salvo i tuoi cari?
Dopo i miei cari? Scusa, ma prima prendo il portatile, poi magari torno a prendere i miei cari.

Se potessi svegliarti domani con un super potere, quale sarebbe?
Saper volare.

Se potessi tornare indietro nel tempo, in che epoca vorresti vivere?
Vorrei tornare al momento del big-bang per dire a chi di dovere di pensarci due volte prima di fare quello che sta per fare.

Se non fossi un DJ, che cosa faresti?
Vivrei ancora a casa dei miei e tirerei avanti grazie a qualche sussidio statale.

Se potessi fare qualunque domanda a chiunque tu abbia in mente, cosa chiederesti? E a chi?
Chiederei a me stesso di darmi più da fare, e anche di rilassarmi.

Qual è la lezione più importante che hai imparato nella tua vita?
Tutto ha una fine. Non so se sia una cosa positiva o negativa; so solo che è così.

Tagged:
Sega Bodega
i-dj