Cosa ne sarà di Off-White senza Virgil Abloh?

La sua ultima collezione—che ha segnato anche il debutto postumo di Virgil nella couture—dimostra come il brand ha cambiato il corso della moda per sempre.

di Mahoro Seward
|
02 marzo 2022, 9:30am

Dall'improvvisa e tragica morte di Virgil Abloh a fine anno scorso, gli omaggi resi all'eredità creativa di una delle voci più influenti della moda contemporanea hanno preso la forma di due sfilate profondamente commoventi firmate Louis Vuitton. La prima si è svolta a Miami, appena due giorni dopo l'annuncio della sua scomparsa, la seconda invece ha avuto luogo a Parigi durante la Settimana della Moda Uomo di gennaio—ed è proprio in questa occasione che sono state presentate gli ultimi progetti disegnati e ideati da Virgil per la maison parigina. Ora Parigi è diventata lo scenario su cui si è stagliata la collezione A/W 22 Off-White, l’ultima progettata proprio dal designer.

Data la natura e il significato di questo evento, ci si sarebbe potuti aspettare un'opprimente ombra di solennità incombere su tutta la sfilata. E, certo, il pubblico era sicuramente molto serio e distinto, ma le due collezioni presentate attorno a un gigantesco lampadario installato nel cuore del Palais Brogniart erano intrise di un senso di una celebrazione positiva ed energica. I capi omaggiavano con grazia il contributo indicibilmente potente di Virgil alla storia della moda, guardando al futuro con la stessa meraviglia che contraddistingueva il suo sguardo visionario.

backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw

E già prima di arrivare allo spazio espositivo, quel senso di ottimismo si è trasparso dall'invito alla sfilata—intitolata Spaceship Earth—una capsula del tempo blu integrata di cassaforte che arrivava accompagnata da istruzioni che chiedevano che non fosse aperta fino al 3030. Lì dentro, c’era un biglietto per una nave spaziale in metallo. Piuttosto che su un pianeta lontano, tuttavia, il viaggio in cui ci ha guidato il designer è stato sulla Terra stessa: un invito a esplorare la grammatica fondamentale del linguaggio di progettazione firmato Abloh e i possibili futuri che potrebbero germogliare da questo.

Sia la collezione di abbigliamento femminile Off-White A/W 22—Seeing Red—che la collezione di abbigliamento maschile—Foreign Exchange—erano ancorate alla passione di Virgil per il détournement sartoriale, un processo di trasformazione e sostituzione di significati familiari per reimmaginarli nuovamente, spesso decontestualizzandoli. I berretti da baseball erano stati gonfiati prendendo la forma di scintillanti berretti da equitazione, occupando sempre più spazio in un'inaspettata sovrapposizione tra country club e gli angoli più malfamati dei quartieri. Abiti sartoriali rilassati erano giustapposti a slip dress da cocktail slanciati e tagliati in sbieco e un completo aderente stampato vestiva niente meno che una splendente Serena Williams. Bomber da aviatore in shearling senape e gilet workwear attingevano sia dall’universo dell’utility che da un eccentricismo più glamour, come anche gli zaini in finta pelliccia e le pesanti maglie bouclé.

backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw

Come dichiarava il monologo iniziale di Pharrell: "Condividi i codici, più noi impariamo i codici, più diventiamo forti,” anche questa sfilata era un corpus di lavori che si dilettavano a mischiare strategicamente registri estetici e progettuali, cambiando codici continuamente. Le silhouette casual e facili da indossare acquistavano una nuova presenza grazie alla presenza di plaid di lana e tweed luminosi, mentre la praticità dei pantaloni cargo assumevano un timbro più importante grazie alla presenza della pelle.

Eppure, questo processo ha preso una forma ancora più evidente nella collezione a sorpresa di 28 look che ha chiuso la sfilata: > Than a Bride, il debutto postumo nell'haute couture di Virgil. Prodotto dall’amore e ammirazione di Abloh per la più alta forma della moda, questa collezione esprimeva autenticamente l'ideologia del design dello stilista. “Nel mondo che chiamo Off-White, è normale indossare jeans e tacco. È normale indossare scarpe da ginnastica e una gonna,” si legge in una citazione del designer del 2019. “Non mi interessa progettare felpe con cappuccio o magliette. Non è avvincente. Ciò che convince è la bellezza della couture: la bellezza del volume e del tessuto.”

backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw

E di volumi e tessuti ce n'erano in abbondanza, una sfilata di abiti squisitamente sartoriali adatti a dee contemporanee—e indossati dalle modelle più superbe in circolazione. Le super della nuova generazione come Bella Hadid, Adut Akech e Kaia Gerber sono rispettivamente scese in passerella in un abito da sposa con cappellino da baseball e velo, un corpetto tempestato di gioielli gonfio di cascate di mousseline di seta finemente plissettate e un gigantesco abito da cocktail a peplo in moiré di seta—abbinato a una t-shirt giallo canarino stampata con la scritta “POP”. Ciò che ha davvero lasciato a bocca aperta i membri del pubblico, tuttavia, è stato il look di Cindy Crawford, che ha indossato una maglietta patchwork e una gonna di chiffon a strati, di Naomi Campbell, che è scesa in passerella con pantaloni di velluto stropicciato color inchiostro, un berretto e un ibrido giacca da smoking-frac, e di Amber Valletta, la quale ha esaltato un abito con scollo all'americana e spalline di paillettes. A chiudere la sfilata Debra Shaw, che ha celebrato un'enorme gonna piramidale composta da ciuffi di chiffon.

Le loro apparizioni, così come gli stessi vestiti, parlavano chiaramente del genio firmato Virgil Abloh—del modo in cui ha saputo ricalibrare la nostra percezione dell'arte e della sartoria, intendendo la moda come artefatto culturale. Attingendo e ricontestualizzando la storia della moda—vedendola come un prodotto ready-made pronto per una nuova ridistribuzione—ha innescato un repertorio inesauribile di novità. Questo è ciò che sta alla base—e che alimenterà—del futuro Off-White negli anni a venire.

backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw
backstage Off-White Virgil Abloh AW22 pfw

Follow i-D on Instagram and TikTok for more on fashion.

Crediti

Fotografie: Parinya Wongwannawat

Leggi anche:

Tagged:
Virgil Abloh
Paris Fashion Week
PFW
off-white
A/W 22