Sulla destra, immagine di

@marco_braca. Sulla sinistra, immagine di @giampaolo_roots_hair.

20 hair-stylist che spaccano su Instagram da seguire nel 2020

Artisti che trasformano i capelli in opere d'arte.

di Giorgia Imbrenda
|
20 marzo 2020, 10:13am

Sulla destra, immagine di

@marco_braca. Sulla sinistra, immagine di @giampaolo_roots_hair.

Se c'è una cosa buona, ma proprio una sola, di tutto quel vortice di creatività che è Instagram, è il fatto che ci permette di scovare nuovi, incredibili artisti di ogni genere. Gente di talento, che ha qualcosa di originale da offrire in un mondo ormai saturo di immagini.

Per facilitarvi le cose, oggi abbiamo selezionato 20 hair-stylist che stanno riscrivendo i confini di ciò che normalmente intendiamo con "acconciature" e trasformano i capelli in uno strumento per esprimere non solo la loro creatività ribollente, ma anche una critica ai normali stereotipi di bellezza.

Ecco quindi 20 hair-stylist italiani che spaccano, quelli che nel 2020 dovete assolutamente seguire su Instagram.

Fabio D'Onofrio

"I capelli sono la mia ossessione da quando ho ricordo. Ho tagliato per la prima volta la chioma di mia madre quando avevo 12 anni, leggendo le istruzioni da un libro di hair-styling che avevo comprato. Da lì non mi sono mai più fermato. Negli anni si sono aggiunte le passioni per il trucco, l’hair art, le maschere, le parrucche e il trasformismo in generale. In 16 anni di carriera ho capito che per me le esperienze lavorative più importanti e gratificanti sono quelle in cui riesco a esprimermi andando oltre le mie stesse aspettative e a eccellere."

Dora Roberti

"La mia carriera inizia a Londra assistendo hairstylist già molto affermati nel mondo della moda da cui ho imparato molto. Per me ogni lavoro è importate, ma ci sono dei lavori che hanno segnato il corso della carriera come la mia prima sfilata come Head hair-stylist. Penso di aver trasformato la mia passione in un lavoro. Amo tutto questo che c’è dietro alla preparazione di uno shooting, di una sfilata, di un progetto. La creatività, l’immaginazione sono elementi vitali per me."

Yu Nagatomo

Sono nato a Saitama, in Giappone, formandomi nella scuola di un parrucchiere giapponese. Nel 2018 sono arrivato a Milano e per me era tutto nuovo, sono rimasto scioccato della moda europea (in particolare degli editoriali cartacei) Adesso faccio hair-stylist per diversi marchi e Magazine. Con le mie acconciature cerco di creare sempre delle opere che mi immagino nella mia testa. Il motivo per cui sono diventato un hair-stylist è perché con questa professione si possono esprimere tanti modi di essere come cultura, età, musica e tante altre."

Matteo Bartolini

"Spesso leggendo una frase tutto cambia. Per me sono state quelle di Confucio: 'Scegli un lavoro che ami, e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua.' Da quel momento ho iniziato chiedermi quale fosse la cosa al mondo che potesse farmi sentire vivo. Spostandomi in diverse città durante questa ricerca ho iniziato a costruire la mia carriera piccoli passi alla volta, facendomi ispirare e attrarre dal mondo circostante. Ho avuto così la possibilità di lavorare con clienti diversi ed ognuno di loro mi ha insegnato come migliorare la mia identità artistica e umana."

Armando Cherillo

"Ho iniziato lavorando in un barbershop, in provincia di Napoli. Ero un tipo poco accademico, mio padre mi consigliò di fare il barbiere come mio cugino. Accettai la sfida, ma le mie ambizioni erano altre. Mi trasferii a Londra e da lì la mia vita cambiò completamente, vivevo con altre 6 persone, tra queste c’erano hairstylist e una band musicale. Tutte le sere ci si riuniva e ci si raccontava le proprie passioni: lì ho capito che volevo fare qualcosa di creativo e mi sono trasferito a Milano. Considero ogni lavoro importante. I backstage delle sfilate di Parigi mi hanno fatto vivere esperienze particolarmente interessanti dal punto di vista creativo e formativo."

Renos Politis

“Sono nato a Creta e cresciuto ad Atene, ho compiuto i miei studi presso la scuola statale di parrucchieri dove ho studiato l’estetica, la storia della moda e del trucco mentre facevo qualche lavorino come taglio di capelli in alcuni saloni. Per diversi anni ho frequentato corsi tecnici professionali, corsi di psicologia dei clienti e di trucco. Nel 2017 decido di trasferirmi in Italia, lavorando tra Milano e Roma, per progetti editoriali e pubblicitari e produzioni cinematografiche. Mi reputo un 'gigante gentile' e credo che la creatività e l'ispirazione debbano essere trovate in tutti gli aspetti della vita. Credo fortemente nell’importanza del lavoro di squadra.”

Francesco Avolio

"Sono stato un bambino decisamente sopra le righe, incline all'arte e alla bellezza in ogni sua forma. Da sempre interessato alla creatività, mi avvicino al mondo dell'acconciatura da molto piccolo. Senza troppe competenze, spazzolando ed acconciando le amiche di mia madre, che ovviamente mi vivevano come un torturatore. Prendo le mie prime forbici in mano all'età di 17 anni e mi trasferisco pochi anni dopo a Firenze, dove lavoro in uno dei saloni più noti della città. Poi è stata la volta di Parigi e Milano, una serie di grandi e piccole esperienze decisamente gratificanti, appaganti, stimolanti. Non è stato facile, ma mi ritengo molto fortunato: faccio ciò che mi piace e credo che non potrei fare altro! Vivere di questo, sperimentando e studiando continuamente, è la mia più grande soddisfazione."

Giampaolo Gori

"Ogni sabato da bambino andavo dal parrucchiere con mia madre e ammiravo chi lavorava lì. Erano delle star per me, restavo concentrato a studiare ogni movimento e a immaginarmi su quel palcoscenico pieno di specchi a fare lo stesso! Ho lasciato L’ artistico per lavorare in salone, è stata la scelta migliore lavoravo e nel week end seguivo un percorso formativo, in Toscana, ma sapevo già che il prossimo step era raggiungere Milano. Ho avuto la fortuna di essere stato lanciato da giovane nel mondo dei backstage durante la MFW, restando comunque operativo in salone, inoltre ho avuto l'onore di assistere hair-stylist importanti, e collaborare con magazine internazionali. Ho scelto questo lavoro perché ho sentito che la creatività che avevo dentro si esprimeva con naturalezza."

Lucia Orazi

"Fin da piccola ho sperimentato e giocato proprio con i miei capelli, ma mai avrei pensato di arrivare a fare questo, fino a quando alle superiori, ho fatto la scuola d'arte, mi hanno dato il compito di occuparmi del Make up e dei capelli per la sfilata di fine anno. Fu lì che realizzai quale sarebbe stato il mio futuro! Da quando sono arrivata a Milano ho avuto la possibilità di collaborare con grandi professionisti del settore e apprendere le migliori tecniche, per poi cercare di rielaborarle e farle mie. Mi piace sempre trovare un equilibrio perfetto per esaltare la figura e raccontare una storia, sono sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo e stimolante, ecco perché amo il mio Lavoro.

Cosimo Bellomo

"Nato a Bari, sono il decimo di undici figli. ricordo che il mio gioco preferito era pettinare, acconciare, creare vestiti con lenzuola o con qualsiasi altra cosa sulle mie 6 sorelle. La passione per l'Hair-Styling è nata quando in tv ho guardato per la prima volta “Donna sotto le Stelle, affascinato dalle Cover dei giornali di Moda sognavo di far parte di quel mondo. Mi sono trasferito prima a Roma dove ho curato i look delle Celebrity per eventi shooting e da un po' sono entrato in contatto con diversi fotografi di moda iniziando a lavorare come freelance collaborando con diversi brand."

Marco Minunno

"Ho iniziato tagliando capelli a dei miei amici che suonavano in una band quando ero ragazzino, non avendo la minima idea di cosa stessi facendo. Sforbiciavo a destra e sinistra finché non usciva la forma che volevo io, trovavo interessante poter creare personaggi diversi con lo styling dei capelli. Da quel momento non ho mai voluto fare nient’altro."

Luigi Morino

"Nato in un piccolo paese nella provincia di Asti. Avevo 17 anni, pochi euro in tasca e l’esigenza di scappare da una realtà che non mi apparteneva . Decisi di salire sul treno per Firenze, alla ricerca della bellezza, parlo di quella vera e non scontata che per me é arricchita dai propri difetti. Affascinato dal mondo della moda ho cominciato a vedere i capelli come un tessuto per arricchire e valorizzare i volti delle persone. Frequento accademie e affianco professionisti del settore e dopo 10 anni lascio Firenze per seguire il richiamo di Milano che negli anni era diventato sempre più forte. Da li’ il sogno di essere rappresentato dall’agenzia dei miei sogni, nel tempo diventato poi realtà. Se mi chiedessero che altro potrei fare nella vita, la mia risposta sarebbe sempre e solo una: l’hairstylist."

Luca Nolasco

"Ho sempre sognato in grande, sono partito dalla Sicilia a 19 anni per trasferirmi a Milano, iniziando a lavorare presso noti saloni arricchendo le mie tecniche e conoscenze. Approccio sin da subito nella moda, partecipando come hairstylist a shooting fotografici. Ho avuto la fortuna di collaborare con diverse figure creative che mi hanno aiutato e continuano ad aiutarmi nell’ampliare il mio spirito di ricerca. Nel 2019 ho deciso di mettere le radici, e in collaborazione con un mio collega Federico, ho aperto a Milano “LIT”, salon e color lab. Il mio sogno nel cassetto? Trasferirmi a New York e continuare la mia attività oltreoceano."

Brian Cantarosso

"Trasferitomi da Alba a Milano all'inizio della mia carriera andai subito alla ricerca di ciò che più mi rappresentava, approfondendo tutte le tecniche di elaborazione dei capelli (principalmente del taglio). Con il passare degli anni ho il piacere di lavorare nei migliori saloni di Milano diventando poi ambassador di brand pionieristici del settore come R+Co e collaborare con designer, stylist e fotografi. Influenzato dalla crescita che ogni giorno Milano mi regala, realizzo il sogno di dare vita alla mia realtà, che è ora Encadrer; il nostro studio dove poter interpretare liberamente la connessione tra individuo-creatività e la materia capello."

Gabriele Trezzi

"La mia passione per i capelli nasce alla fine degli anni 80 cimentandomi a colorare e “cotonare” le mie amiche nella scena Punk e Dark milanese. Decido quindi di farla diventare una professione attraversando esperienze Londinesi, dove affino tutte le tecniche per diventare Hair-Stylist. Passo dai saloni al cinema per poi approdare alla moda dove riesco al meglio ad esprimere la mia creatività. Ora mi divido tra Milano e Parigi accompagnato dai miei “trolley”. Creare Costruire Colorare cosa può esserci di più divertente?"

Daniela Magginetti

"Come a volte capita nella vita, ho iniziato questo lavoro un po’ per caso, e strada facendo è diventata una passione. Il mondo dell’arte mi ha circondata fin da bambina, e il mio percorso è sempre stato caratterizzato, in un modo o nell’altro, dalla ricerca della bellezza in ogni sua forma. Sono nata e cresciuta in Svizzera dove giovanissima ho iniziato a lavorare in salone. Poi il mio trasferimento a Milano, dieci anni fa, e la scoperta della moda. Non c’è mai routine. Ed è un lavoro che mi porta sempre in luoghi e contesti particolari e diversi, uno degli aspetti che amo maggiormente."

Paolo Soffiatti

"Ho iniziato a 16 anni in un salone a Modena ma non piacendomi particolarmente il lavoro ho cercato uno sbocco diverso e, avendo sempre avuto una passione per il cinema e per la fotografia, ho iniziato a lavorare nella moda. All'età di 19 anni mi sono trasferito a Milano per avanzare nella mia carriera di parrucchiere di sessione e lavorare con i marchi e i designer che aveva ammirato così tanto da grande. Con il mio lavoro ho avuto la possibilità di viaggiare tra Parigi, Londra e in giro per il mondo, conoscere molte persone interessanti, credo che questo sia uno degli aspetti che amo di più."

Erisson Musella

"Nato e cresciuto in Brasile, ho scoperto la mia passione per i capelli quando ero bambino. Mi piaceva guardare film d’epoca con belle acconciature, parrucche e molto volume. Il mio primo corso professionale l’ho fatto all’età di 18 anni, partecipando di seguito a di specializzazioni presso le migliori scuole del settore. Mi trasferisco a Milano nel 2015 dove ho iniziato a lavorare come freelance per una nota agenzia di Hair Stylist partecipando a molti set fotografici e sfilate in Milano e Parigi. Mi piace lavorare in gruppo e conoscere persone nuove su ogni set, la percepisco come nuova esperienza di crescita personale, dove poter spaziare con la fantasia."

Daniele Falzone

"Ho sempre voluto esprimere la mia arte sui set fotografici lavorando a fianco di grandi artisti e top model. Per questo 6 anni fa ho lasciato il negozio di parrucchiere per intraprendere uno stile di vita dinamico, inaspettato e frenetico. Una scelta che mi ha cambiato la vita e della quale ne vado fiero, aver fatto tanta gavetta mi ha permesso di viaggiare molto e assistere i più grandi hairstylist entrando a far parte di team internazionali. Adesso posso dire finalmente di aver esaudito il mio sogno ma la strada è ancora lunga."

Marco Braca

"Ho scoperto la passione per questo lavoro molto presto, essendo cresciuto in una famiglia di Parrucchieri a Napoli. Dopo un'esperienza di circa 15 anni iniziata a Londra come assistente Hair Stylist e proseguita poi a Milano come independent session hairstylist, mi sono trasferito a Brooklyn, lì è dove si è evoluta la mia carriera. Cerco di portare le mie idee ad un livello superiore lavorando con fotografi all'avanguardia per magazine che ancora oggi considero tra quelli più influenti nella cultura della moda, fotografia, arte, musica e streetwear. Ultimamente mi piace molto tornare a Milano per lavoro trovo che ci sia un'energia creativa molto stimolante, spero continui così e che Milano torni ad essere la vera capitale della moda."

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Testo di Giorgia Imbrenda
Coordinamento di Amanda Margiaria
Ricerca hair-stylist di Benedetta Pini, Benedetta Borioni, Carolina Davalli, Giorgia Imbrenda, Amanda Margiaria e Maria Laura Boninfante

Tagged:
Beauty
Cultura
Μόδα
hair stylist
hair hair hair