Fotografie  Mick Hutson/Redferns. 

7 outfit iconici di Kylie Minogue

La “Principessa del Pop" è in realtà la regina di tutto ciò che è Y2K, camp e strapieno di paillette.

di Zoë Kendall
|
28 maggio 2022, 4:00am

Fotografie  Mick Hutson/Redferns. 

Conosciuta come Kylie e soprannominata la "Principessa del Pop", Kylie Minogue non è solo l'artista più ascoltata di sempre in Australia, ma anche una popstar internazionale. Nel corso della sua carriera lunga quattro decenni, la cantante australiana è stata la mente dietro a singoli che hanno definito lo zeitgeist degli anni ‘00, tra cui Spinning Around, Slow e l'iconica Can't Get You Out of My Head. E oltre ad aver prodotto una miriade di dischi di platino, il talento di Kylie è stato riconosciuto anche dalla critica istituzionale, in particolare da premi musicali internazionali come i Grammy, i Brit e gli ARIA Music Award australiani.

Ma a definire la cantante non sono state solamente le sue canzoni. Il suo stile—sia sul palco che fuori—ha infatti incarnato appieno l’essenza e l’estetica dell’era Y2K. Stiamo parlando di naked dress (e anche naked trench!), John Galliano come se piovesse, micro mini orli e paillettes a tutto andare. Qui, tracciamo la carriera della cantante australiana passando in rassegna i suoi look più leggendari.

A un concerto, 1991

kylie minogue migliori look moda stile
Fotografia di Mick Hutson/Redferns

Nata a Melbourne, in Australia, Kylie Minogue firma un contratto con Mushroom Records nel 1987. Il suo primo singolo—una cover di The Locomotion—domina le classifiche locali per settimane, diventando velocemente il disco più venduto del decennio e aggiudicandosi un ARIA Award. Quattro anni dopo, Kylie chiuderà il suo quarto tour internazionale, intitolato Let's Get To It, con lo stesso singolo che l'ha resa famosa. I costumi del tour, che ha avuro luogo tra l'Inghilterra, l'Irlanda e la Scozia, sono stati interamente disegnati da John Galliano. Qui, sul palco, la vediamo indossare un trench in PVC trasparente, reggiseno di raso e short con collant a rete, una combinazione ritenuta rischiosa dalla stampa dell'epoca.

Alla premiere de “I Delinquenti”, 1989

kylie minogue migliori look moda stile
Fotografia di Mick Hutson/Redferns

Prima di lanciare la sua carriera musicale, Kylie si era già fatta un nome nel mondo delle soap opera australiane, facendo il suo debutto sul piccolo schermo in The Sullivans nel 1979. Quasi un decennio dopo, nel 1986, attrae l'attenzione internazionale per il suo ruolo nei panni di Charlene Mitchelle nell'iconica soap opera australiana Neighbours, un ruolo che le è valso ben quattro Logie Awards. Tre anni dopo, Kylie passa finalmente dal piccolo al grande schermo, facendo il proprio debutto cinematografico nel film drammatico I Delinquenti. Nell’immagine la vediamo mentre partecipa alla prima del film indossando un look matchy con il suo fidanzato del tempo—e cantante degli INXS—Michael Hutchence: in un mini abito firmato Morrissey Edmiston intriso di paillette.

Agli MTV European Music Awards, 2000

kylie minogue migliori look moda stile
Fotografia di Brian Rasic/Getty Images

Ogni pop star che si rispetti dovrà indossare prima o poi un naked dress. Kylie l’ha fatto agli MTV EMA, sfoggiando un abito di paillettes firmato Julien Macdonald completamente senza schiena con una sgambatura vertiginosa fino alla coscia. Parlando con Vogue, la cantante ha ammesso che il look è stato in parte ispirato dagli iconici abiti progettati da Bob Mackie per Cher negli anni '70 .

Per il videoclip di “Spinning Around”, 2000

Nel 2000, Kylie ha sconvolto il mondo intero indossando un paio di short short in lamé dorato per il videoclip di Spinning Around, abbinandoli sapientemente a un top di Stella McCartney. Acquistati originariamente dall'amica e artista Katerina Jebb in un mercatino delle pulci di Londra per soli 50 pence, da quel momento i pantaloncini sono stati comprati dall'Arts Center di Melbourne, che li ha descritti come "uno degli oggetti più identificabili della cultura pop contemporanea" che ora li conserva dietro un vetro antiproiettile.

Per il videoclip di “Can’t Get You Out of My Head”, 2001

Indossata per il videoclip glam-futuristico che accompagnava il singolo di successo del 2001 Can't Get You Out of My Head, questa tuta slanciata è probabilmente il look più iconico di sempre firmato Minogue. Così iconico che anche il leggendario designer Jean Paul Gaultier ha tessuto le lodi di questo capo, scrivendo nell'introduzione a Kylie: Fashion, "chi potrebbe mai dimenticare […] la tuta bianca con aperture così profonde a chiunque sarebbe apparso di toccare la pallida e delicata pelle di Kylie.” In qualunque modo tu voglia descriverlo, con la sua scollatura con cappuccio, l’ombelico in mostra e gli immensi spacchi laterali, questo outfit è una meraviglia d'avanguardia che rimarrà negli annali dello stile.

Ai Brit Awards, 2002

kylie minogue migliori look moda stile
Fotografia di Dave Hogan/Getty Images

Dopo l'uscita del disco di platino pluripremiato Fever, Kylie ha vinto i Brit Awards nel 2002 per la categoria International Album e International Female Solo Artist. Durante la cerimonia, mentre ha performato il singolo di successo dell'album, Can't Get You Out of My Head, ha indossato un miniabito Dolce & Gabbana con corsetto abbinato a stivali alti fino alla coscia in metallo.

Sul palco del tour KylieFever2002, 2002

kylie minogue migliori look moda stile
Fotografia di John Gunion/Redferns

Dopo la sua performance ai Brit Awards del 2002—e quel mini abito con corsetto—Kylie ha chiesto a D&G di disegnare i costumi per il tour KylieFever2002. Qui la osserviamo mentre indossa un reggiseno, girocollo e minigonna tempestati di diamanti, un look completato dagli stessi stivali alti fino alla coscia metallizzati della sua performance britannica. Gli accessori per le braccia, disegnate dal gioielliere Johnny Rocket, sono i resti di quell’abito cyborg indossato dalla cantante durante la teatrale performance del tour.

Questo articolo è originariamente apparso su i-D US

Segui i-D su Instagram e Facebook

Leggi anche:

Tagged:
style
Música
Kylie Minogue
Y2K
anni duemila
Moda