“Imaginary” TV, il format sperimentale per lo show S/S 21 Off-White™

L’universo digitale di Virgil Abloh prende nuova forma e democratizza la fashion week.

di Carolina Davalli
|
01 febbraio 2021, 6:48am

Immagine su gentile concessione di Off-White™

Se esiste qualcosa con cui ci siamo trovati a familiarizzare più che mai durante questi assurdi mesi, è senza dubbio la televisione. Da oggetto quasi analogico è diventata una vera e propria presenza di sottofondo nella nostra quotidianità, e il suo fascino old school sembra riacquistare oggi un valore storico.

Certo, le news possiamo leggerle su Twitter, le direttive dell’ennesimo DPCM sono trasmesse in diretta anche su Facebook, eppure gli schermi delle nostre TV riescono spesso a contestualizzare gli accadimenti con una prospettiva mancante sui nuovi media. È come se fossero proprio le grafiche, i ritmi e gli spezzoni che popolano le trasmissioni televisive a rendere qualsiasi notizia o evento inestricabilmente legato al suo contesto.

In che modo Virgil Abloh si sia riavvicinato a questo media negli ultimi mesi non possiamo saperlo per certo, ma sospettiamo che sia proprio il legame tra passato e presente tipico della comunicazione televisiva ad aver ispirato la modalità di presentazione della nuova collezione co-ed S/S 21 di Off-White™.

Democratica e orizzontale, la presentazione permetterà a chiunque voglia assistervi di poterlo fare attraverso una semplice registrazione online, perché proprio come la TV, anche il lavoro di Abloh crea cultura attraverso il costante dialogo con il pubblico più ampio—dialogo a cui il designer non intende rinunciare neanche a causa della lontananza fisica, che verrà azzerata grazie alla sperimentazione di un nuovo format mediale.

“Imaginary” TV, questo il nome scelto dal designer e fondatore di Off-White™ per la piattaforma sperimentale attraverso cui verranno presentate al pubblico le nuove collezioni uomo e donna del brand. La modalità di presentazione scelta intende instaurare “connessioni personali attraverso una piattaforma pubblica,” dichiara Abloh stesso, che continua poi: “[Intendiamo] connettere punti distanti attraverso un linguaggio globale. Collegarci, anche se ci troviamo a centinaia di chilometri di distanza.”

Questa dichiarazione del designer—che a ben vedere può anche essere intesa come manifesto del momento storico a cui stiamo prendendo parte—è accompagnata da un criptico video che fa da portale di accesso verso il mondo Off-White™, introducendoci ad una dimensione distopica e frammentaria che ricorda vagamente gli annunci telegiornalistici.

Per ora non ci è dato sapere altro sul nuovo progetto espositivo, che metterà a fuoco l’immaginario S/S 21 del brand. L’unica cosa che ci resta da fare per poterci immergere in questo capitolo di Off-White™, è registrarci all’evento del 2 febbraio e attendere da lì nuove istruzioni.

L’unica cosa certa è che, a seguito di questa presentazione avanguardistica, una selezione di capi della collezione sarà disponibile direttamente sul sito di Off-White™ e sull’e-commerce Farfetch—ma a seguire anche in tutti i rivenditori Off-White™ del mondo, non preoccupatevi.

Registrati qui per partecipare a “Imaginary” TV di Off-White™

Crediti

Testo di Carolina Davalli
Immagini su gentile concessione di Karla Otto e Off-White™

Leggi anche:

Tagged:
TV
Menswear
Virgil Abloh
womenswear
off-white
SS21