Fotografia di Hanna Moon per il progetto "Archive + Now" di Trussardi

trussardi ha capito alla grande come sfruttare il suo archivio

"Archive + Now" è il progetto che apre le porte di casa Trussardi ai giovani creativi. Le prime a farlo sono state le gemelle Venturini, fotografate da Hanna Moon.

di Benedetta Pini
|
27 febbraio 2019, 1:57pm

Fotografia di Hanna Moon per il progetto "Archive + Now" di Trussardi

"Niente è originale. Ruba dappertutto qualsiasi cosa ti dia ispirazione o alimenta la tua immaginazione. [...] Seleziona tra le cose da rubare solo ciò che parla direttamente alla tua anima. Se farai così, il tuo lavoro (e il tuo futuro) saranno autentici. L’autenticità è senza prezzo, l’originalità non esiste. [...] E comunque ricorda sempre quello che disse Jean-Luc Godard: "non è da dove prendi le cose, ma dove le porti'."

—Jim Jarmusch

Sembra essere questo il concetto dietro al nuovo progetto di Trussardi Archive+Now. Un nome che parla già da sé: se il termine "Archivio" rimanda a qualcosa che appartiene al passato in accezione positiva, come il luogo in cui l’identità di un brand affonda le proprie radici, "Now" riporta subito il discorso al presente, inteso come spinta propulsiva verso il futuro.

1551270140823-Trussardi_ArchiveNow_6

Lanciato durante la MFW, il progetto si strutturerà lungo tre fasi, coinvolgendo di volta in volta giovani creativi per reinterpretare con sguardo personale, innovativo e originale l’archivio Trussardi. Le prime ad avventurarsi tra le pagine di un racconto di oltre 100 anni e scardinarne le regole servendosi delle possibilità offerte dalle nuove tecnologie sono le sorelle Venturini. Creative eclettiche, cineaste, modelle, art director, designer e fondatrici del brand di borse Medea, Giulia e Camilla hanno avuto a loro completa disposizione l’archivio Trussardi, dal quale hanno selezionato una serie di capi pescando a piene mani dalle collezioni a cavallo tra anni ‘80 e ‘90: pelle, denim, minimalismo, geometrie rigorose e contrasti hanno attirato il loro raffinato gusto estetico, spingendole a una rivisitazione contemporanea dei modelli scelti.

1551270126376-Trussardi_ArchiveNow_9

Una volta conclusasi l’operazione storica di ricerca e selezione, la fase di reinterpretazione dei look si è realizzata attraverso l'associazione dei capi d'archivio a quelli della collezione autunno/inverno 19 del brand. A fotografare il risultato è Hanna Moon, mentre il video vede all'opera i ragazzi di No Text; il tutto ambientato nella storica cornice di Villa Trussardi, a Bergamo. Perché è lì, nella dimora seicentesca della famiglia, che tutto ha avuto inizio ed è lì che tutto può ripartire ancora una volta.

Ma non finisce qui. Il progetto continuerà ad aprile e giugno con nuovi capitoli che coinvolgeranno altri giovani creativi italiani e internazionali, mettendo sempre al centro la solidità della propria storia e l’innovazione di nuovi sguardi. La curiosità è molta; non vediamo l’ora di scoprire chi saranno e quali capi sceglieranno.

1551270126234-Trussardi_ArchiveNow_5
1551270126686-Trussardi_ArchiveNow
1551270125346-Trussardi_ArchiveNow_4
1551270131125-Trussardi_ArchiveNow_10
1551270127500-Trussardi_ArchiveNow_3
1551270130559-Trussardi_ArchiveNow_12



Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti


Testo di Benedetta Pini
Fotografia di Hanna Moon su gentile concessione di Trussardi