un tributo a bimba bosé

Profondamente addolorati dalla morte di Eleonora Salvatore González, conosciuta come Bimba Bosé, vogliamo ricordarla attraverso i suoi scatti per i-D. Con un look straordinario e una personalità altrettanto indimenticabile, questa iconica modella ha...

di i-D Staff
|
27 gennaio 2017, 7:03am

Come hai iniziato la carriera da modella?
Ero molto piccola. I miei erano appassionati di fotografia e io stessa ho presto iniziato a frequentare shooting con i miei amici, aiutando con lo styling e il trucco.

Ti piaceva la moda?
Sempre. Non sono mai stata una fashion victim però, per me è sempre stato più un gioco. 

Fare la modella è un lavoro impegnativo?
A volte vorrei non aver mai iniziato, vorrei essere a casa ad aiutare mamma. La  maggior parte delle volte, però, è un lavoro davvero semplice. Sarebbe bello se tutti potessero fare questa esperienza.

Qual è la parte migliore?
I soldi, i viaggi, incontrare persone nuove.

La parte peggiore?
Preferirei non parlarne.

Quali sono le tue sfilate preferite alle quali hai partecipato?
Jean-Paul Gaultier, perché era la mia prima volta. McQueen per il circo, Valentino per l'eleganza, Chanel per Karl. 

Cosa non faresti mai per una foto?
Buttarmi giù dal Big Ben. 

Ci sono molte persone famose nella tua famiglia. È una cosa che ti mette sotto pressione?
La mia famiglia è piuttosto liberale e non s'impiccia nella mia vita. Finché io sono felice lo sono anche loro.

Credi che il tuo look possa intimidire gli uomini?
Non mi interessa cosa gli uomini pensano del mio look. Credo attragga la loro parte femminile. Vogliono tutti fare sesso con una donna dominante.

Crediti


Foto Tesh

Fashion Director Edward Enninful
Capelli Ayo Laguda using Toni & Guy
Trucco Inge Grognard using MAC
Assistenti Foto James Stroud, Chris Bond e Dom Cooper
Assistenti Moda Grace Lam e Alastair McKimm
Assistente capelli Sophie Braithwaite

Tagged:
Μόδα
Bimba Bosé