Pubblicità

off black è il magazine più sexy del momento

I-D ha parlato con i membri di Off Black, il magazine che unisce creatività, moda e innovazione.

di i-D Staff
|
17 settembre 2015, 2:28pm

photography mattias bjorklund

Il collettivo Off Black è ora anche una rivista di beauty, moda, arte e cultura in cui vengono presentati i giovani talenti più interessanti del panorama londinese. Abbiamo parlato con il gruppo di come delle persone con così tante cose in comune riescano ad unire creatività ed innovazione, e cosa li abbia spinti a creare una pubblicazione che non ha scopi pubblicitari. 

Come vi siete appassionati alla moda?
Sarah Jo Palmer: Ho iniziato come parrucchiere da ragazzino, e ho sempre voluto lavorare a degli editoriali per le riviste. Studiare arte mi ha dato una prospettiva diversa; ero ossessionato dalla scultura e dalla fotografia. Grazie al lavoro come parrucchiere sono riuscito ad entrare nel mondo della moda, che mi ha aperto gli occhi sul mondo delle riviste. È un'ossessione che ho tutt'ora. 

Come vi è venuta l'idea di iniziare Off Black?
Clair Grech: Passando fin troppo tempo assieme, credo. Parlavamo di creare un sito o un magazine da anni. L'idea si è sviluppata sempre di più, e una sera abbiamo trovato il nome, poi abbiamo comprato il dominio, e abbiamo creato un account Instagram. A quel punto era fatta...
Sarah Jo Palmer: Abbiamo avuto l'idea e avevamo bisogno di essere creativi in modo libero, e di creare una piattaforma per le persone che vogliono mostrare i propri lavori.

Perché Off Black è una rivista diversa dalle altre?
Eleanor Taylor Davis: Stiamo creando qualcosa che da spazio a tipi diversi di creatività -- può essere arte, letteratura, moda --  e che li fonda assieme. 
Sarah Jo Palmer: Ri-disegnamo sia il magazine stampato, che il sito ogni volta che esce un nuovo numero. 
Johanna Nyholm: È un magazine naturale, delicato, gioco, oscuro, curioso e sicuro di se. Una vera fonde d'ispirazione.

Photography Nick Fitzpatrick

È uscita da poco la nostra Coming Of Age issue, quando diventerà grande Off Black?
Bonnevier Ainsworth: Il magazine si sta già evolvendo, e trovando la sua strada. Spero continueremo così.
Johanna Nyholm: Prima che te ne accorgi il gioco è fatto, e sei già passato alla prossima visione. È una cosa buona provare nuove cose e reinventarsi sempre. Non ti annoierai mai, e il tuo progetto non avrà mai fine.

Cosa vi ispira di più?
Clair Grech: Londra di sicuro. Puoi indossare e fare tutto quello che vuoi qui, e la gente non batte ciglio. 

Cosa ne pensate della situazione del cartaceo oggi?
Sarah Jo Palmer: Il cartaceo ha un fascino tutto suo, e la sua fisicità gli dà un valore aggiunto. 
Grace Joel: Anche se ora ci si concentra sull'online, alla gente piace sempre avere degli oggetti di pregio.
Clair Grech: È triste che le immagini siano così bistrattate; che oggi siano solo qualcosa che scrolli in un secondo. Quando una cosa è stampata puoi tenerla in mano, studiarla, diventa speciale.

Photography Niko Mitrunen

Qual è la cosa da tenere a mente assolutamente quando si lavora nella moda?
Declan Sheils: Non bisogna mai mollare, non importa quante bastonate prendi. 
Johanna Nyholm: Sii fedele a te stesso, e alla tua estetica.
Clair Grech: Sorridi.

Il miglior consiglio che vi hanno dato?
Bonnervier Ainsworth: Una volta mi hanno chiesto di fare quello che mi veniva detto. Non l'ho mai fatto, e ho fatto benissimo.
Jenny Pashkova: Non avere paura di lavorare con persone che hanno più talento di te. 

Qual'è il futuro di Off Black?
Clair Grech: Chi lo sa, tutto è possibile...

Photography Nick Fitzpatrick

Off Black ha uno degli account Instagram più sexy, cosa vuol dire 'sexy' per voi?
Johanna Nyholm: Essere sicuri di se ma anche vulnerabili - e un po' di pelle nuda aiuta sempre. 

offblackmagazine.com

Crediti


Testo Siobhan Wood