in esclusiva la nuova collezione denim di dior homme

Il jeans non è mai stato così cool.

|
gen 3 2018, 3:07pm

Il denim è il tessuto più versatile, nostalgico e adattabile in assoluto. Il denim va sempre bene, perché nessun altro materiale trasmette le stesse sensazioni di un denim usato e consumato. Esiste forse un capo più universale di un jeans che calza alla perfezione? O di una giacca in denim oversize? Sulle passerelle della primavera/estate 2018 l'abbiamo visto ovunque, da Tom Ford a Calvin Klein; dall'haute couture allo streetwear. L'ultimo esempio in ordine cronologico del suo rinnovato successo? È appena uscita la collezione denim di Dior Homme.

"A Londerzeel, dove sono nato, in centro c'erano un sacco di piccoli negozi di denim," ricorda il Direttore Creativo di Dior Homme Kris Van Assche. "Erano pezzi genuini, veri. Non avevano nulla a che fare con la moda, erano abiti da lavoro in puro stile americano. Il mio primo paio di jeans li ho comprati lì. Anzi, mia madre me li comprò lì." Ed è proprio il potere di questi momenti a rendere il denim un ricordo vero e proprio, non un tessuto come gli altri.

"Il denim non è un tessuto nuovo per Dior Homme, ma era il momento giusto di rielaborare i pezzi basic della nostra linea e dar loro un aspetto più contemporaneo. Ho voluto pensare ogni singolo capo con un nuovo sguardo, quasi fosse indipendente dal resto dalla collezione, che riesce però a mantenere una sua identità generale." Questa visione si traduce nella continua esplorazione dei luoghi in cui l'esuberanza delle sottoculture giovanili incontra un lusso più tradizionale, legato alla storia della maison. L'ultima dimostrazione di questo processo? Il rinnovamento dell'abbigliamento formale proposto da Kris nella collezione Black Carpet, dove accanto alle silhouette classiche hanno fatto la loro comparsa nuove aggiunte stilistiche.

"Il punto di forza di Dior Homme sta nei contrasti," spiega Kris. "Si tratta di sartorialità tanto quanto di denim. Negli ultimi tempi mi sono concentrato molto sui processi produttivi artigianali, quindi ho cercato di riequilibrare questi due aspetti così diversi—eppure egualmente essenziali—all'interno della collezione denim."

L'approccio di Dior Denim è infatti simile a quello della collezione Black Carpet, perché si basa sull'attrattiva senza tempo del denim e la unisce alla precisione sartoriale che solo una grande maison di moda può vantare. "Mi piace moltissimo l'effetto finale che danno un paio di jeans abbinati a camicia bianca, cravatta e giacca in denim," confessa Kris. "È la mia risposta denim al completo da uomo."

"Ho deciso di cucire l'etichetta in pelle—che prima si trovava all'interno dei jeans—sulla parte esterna," continua. "È una sorta di metafora dell'approccio che ho scelto per Dior Homme, un simbolo di un nuovo inizio."