perché i giovani londinesi se ne stanno andando a lisbona

I giovani creativi londinesi si stanno rendendo conto di essere lentamente rimasti imprigionati nelle aree di gentrificazione che sono state da loro occupate. Hanno deciso di trovare nuova fortuna fuori da Londra ovvero a Lisbona e lasciare così il...

di i-D Staff
|
20 luglio 2015, 9:41am

Ronan McKenzie, 20, fotografa

Perché stai andando via da Londra? 
Ho vissuto a Londra per tutta la mia vita e penso di essere pronta per un cambiamento. Ho deciso di non andare all'Università allora ho avuto tempo per riflettere sulle possibilità che mi sono capitate e Lisbona è spuntata fuori per caso così ho pensato perché no?
C'è qualcosa che ti mancherà di Londra? 
Un sacco, io amo Londra, è la mia casa ed è l'unico posto che conosco veramente. Mi manca vedere i turisti con i loro zaini portati sul petto, riuscire a comprare cinque grandi pomodori, due cipolle, una lattina di ceci e peperoncini freschi per 50p dal negozio indiano all'inizio della mia via, mi manca il vantaggio di essere alta e forse la cosa che mi manca di più è il fatto di non essere circondata nello stesso momento da così tante persone diverse.  
Perché Lisbona? 
Lisbona ha molte cose che Londra non ha; il tempo è fantastico, c'è un modo di fare tendenzialmente rilassato e quando è una bella giornata puoi riuscire a goderti gli spazi aperti perché non saranno pieni di uomini della mezza età dai volti arrossati.  
Se i giovani di Londra non si trovassero nella situazione politica ed economica attuale, saresti rimasta là? 
Per essere onesta penso che avrei probabilmente colto lo stesso questa opportunità di andarmene. Ma non aiuta il fatto che, anche se hai casa a Londra e il costo della vita è molto alto, ci sono così tante persone che si aspettano che tu lavori gratis. E sebbene sia la maggioranza a pensarlo, non credo sia un fatto legato ai conservatori perché ci sono e ci saranno sempre questioni politiche, non importa chi è al potere. 
Come possiamo cambiare questa situazione? 
Per chi è all'inizio, un salario minimo può essere sufficiente per vivere a Londra. Io ho cominciato a lavorare quando avevo 16 anni in un negozio di scarpe a Westfield e prendevo solo £4.45 all'ora che ok avevo solo 16 anni, ma stavo comunque dando il mio tempo e garantendo un servizio. Poi ho iniziato a lavorare per un altro negozio al dettaglio nel centro di Londra, full time e con una paga di £7.50 l'ora che sommate alle circa 1100 sterline di tasse sono praticamente noccioline. Praticamente tutti quelli che conosco e che lavorano a Londra - relativamente a qualsiasi tipo di lavoro - hanno impieghi che permettono solo di pagare l'affitto. Difficilmente qualcuno può permettersi di godersi la vita o di lavorare per progetti dei quali è veramente interessato.
Quali sono le tue speranze per il futuro a Lisbona? 
Voglio fare le stesse cose che faccio qui, voglio continuare a esplorare il mondo della fotografia e lavorare. E voglio vivere un'esperienza in un altro Paese, e spero di imparare anche abbastanza bene il portoghese. Tornerò a Londra, questo è un momento di passaggio e porterò con me le cose che qui non ci sono. 
Qual è la cosa migliore di essere un giovane nel 2015? 
Soprattutto puoi essere libero di fare ciò che vuoi. Puoi viaggiare verso Paesi diversi senza una meta precisa (fino a quando resisterai su Ryanair) e difficilmente troverai barriere. Puoi semplicemente fare ed essere chi vuoi. 

Bruno Deodato, 24, musicista

Perché stai andando via da Londra?
Il Portogallo è la mia casa, e sento che ho bisogno di spostarmi in luoghi dove io riesca a sentirmi a mio agio, sono stati 4 anni grandiosi ma adesso è venuto il momento di andarsene.  
C'è qualcosa che ti mancherà di Londra? 
Sì, assolutamente, tutte le sue manifestazioni culturali. 
Perché Lisbona?
Io sono di Porto, e non volevo tornare proprio nella stessa città in cui sono cresciuto, così Lisbona è stata un decisione facile per me, una nuova città, spero un nuovo inizio.
Se i giovani di Londra non si trovassero nella situazione politica ed economica attuale, saresti rimasto?
Penso di no. La mia è una scelta personale, non è dovuta a problemi politici o economici che stanno succedendo in questo momento, ma sicuramente questi hanno in qualche modo influito sulla mia decisione di andarmene.
Come possiamo cambiare questa situazione? 
Credo che sia sempre stato così, soprattutto in un "mondo artistico", nelle grandi città è sempre una battaglia, dobbiamo solo resistere e lottare uniti, come sempre.
Quali sono le tue speranze per il futuro a Lisbona? 
Le stesse che avevo a Londra, continuare a lavorare sulle mie cose e sostenere ciò in cui credo. 
Qual è la cosa migliore di essere un giovane del 2015?
Siamo più informati su tutto quello che ci circonda e non ci sono limiti.

Diogo Rodrigues, 24, scultore/tatuatore/illustratore

Perché stai andando via da Londra? 
Mi sono trasferito a Londra tre anni fa e terminati questi tre anni di cui due passati in un negozio fino a che non decisi di smettere e concentrarmi sulle mie cose. A Londra per qualche mese ho cercato di sopravvivere senza un vero e proprio lavoro ma mantenermi in questa città era troppo costoso. Così perché non fare le stesse cose in un'altra città e spendere meno della metà rispetto a quanto spendevo a Londra? 
C'è qualcosa che ti mancherà di Londra?
Sicuramente ho un sacco di amici che vivono ancora là e mi mancano molto.
Perché Lisbona? 
Prima di tutto, sono Portoghese e ho sempre amato Lisbona. C'è una grandiosa atmosfera e tutti sono molto rilassati. Negli scorsi anni o quando riuscivo a visitarla con più frequenza, ogni volta che ci sono tornato me ne sono innamorato sempre di più. Inoltre, c'è una nuova "cosa" che sta accadendo a Londra e puoi sentire che molte "cose" (in campo artistico) stanno cominciando ad accadere proprio qui. 
Se i giovani di Londra non si trovassero nella situazione politica ed economica attuale, saresti rimasto?  
Se l'affitto e il costo della vita non fosse così alto sarebbe stata dura lasciarla, ma Lisbona è l'ambiente ideale per i giovani creativi. Avevo un appartamento abbastanza carino ed ero felice della mia vita a Londra, fino a che non ho realizzato che avrei potuto fare le stesse cose in una città più assolata e risparmiando centinaia di pound al mese.
Come possiamo cambiare questa situazione? 
Londra ha smesso di essere accattivante per le persone giovani e creative.  È difficile trovare uno stage e quando lo trovi diventi schiavo delle bollette da pagare. È difficile uscire fuori dagli impieghi in negozi/ café/ bar tipici di chi comincia a lavorare poi sulle proprie cose, ed è ancor più complicato entrare in un circuito creativo senza conoscere la persona giusta o diventare la puttana di qualcuno.
Quale sono le tue speranze per il futuro a Lisbona? 
Continuare a lavorare sulle mie illustrazioni e fare passi avanti come tatuatore. Forse aprire il mio negozio e ritagliarmi spazio e tempo per lavorare alle sculture. 
Qual è la cosa migliore di essere un giovane del 2015?
Infinite possibilità; essere in grado di ricominciare da capo se vuoi e costantemente ridefinire se stessi. 

Catarina, 21, filmmaker

Perché stai lasciando Londra? 
Sento che Londra è arrivata a un punto in cui è diventato estremamente difficile concentrarsi sul proprio lavoro, soprattutto sul lato economico. La città in sé ti coinvolge in ogni sorta di ispirazioni e ambienti anche se è molto complicato essere in grado di bilanciare il dover pagare le bollette e lavorare ai propri progetti. 
C'è qualcosa che ti mancherà di Londra? 
Londra mi ha dato i migliori anni della mia vita quindi quindi non c'è niente che non mi mancherà.
Perché Lisbona?
Lisbona è diventata velocemente un ambiente culturale a cui prendere parte. Dal punto di vista musicale e artistico, si sta evolvendo molto rapidamente. Ti permette di crescere professionalmente senza preoccuparsi dei numeri sul proprio conto corrente.
Se i giovani di Londra non si trovassero nella situazione politica ed economica attuale, saresti rimasta? 
Assolutamente, Londra mi ha dato tanto ed essere in grado di continuare questo processo di apprendimento senza avere il mio pensiero creativo costantemente limitato dalle difficoltà sarebbe un vantaggio. 
Come possiamo cambiare questa situazione? 
Queste elezioni hanno lasciato un sacco di persone in disaccordo, me compresa. Anche se credo abbiano veramente fatto aprire gli occhi. Stiamo crescendo più consapevoli del fatto che ci sono 8 milioni di persone a Londra e se stiamo uniti possiamo veramente cambiare qualcosa. 
Quali sono le tue speranze per il futuro a Lisbona?
Anche se mi trasferirò a Lisbona, continuerò a lavorare a Londra su progetti commissionati che mi permetteranno di prendere il meglio dalle due città. Tuttavia per il fatto di avere base a Lisbona spero che il mio lavoro non rimarrà incastrato.
Qual è la cosa migliore di essere un giovane del 2015? 
Il senso di potere e possibilità senza limiti che Internet permette e la percezione che non esistono barriere. 

Tiago Rodrigues, 28, artista/musicista

Perché stai lasciando Londra? 
A volte senti di non appartenere più a un luogo, o che in verità non è mai stato così. La città è molto intensa, le aspettative sono sempre troppo alte e i risultati troppo piccoli - anche a causa del tempo. 
C'è qualcosa che ti mancherà di Londra?
Gli amici.
Perché Lisbona? 
Soprattutto per il clima ma anche per l'atmosfera della città; lì mi sento rilassato, non c'è assolutamente fretta. 
Se i giovani londinesi non si trovassero nella situazione politica ed economica attuale, saresti rimasto? 
Non penso.
Come possiamo cambiare questa situazione? 
Facendo di Londra un grande parco a tema. 
Quali sono le tue speranze per il futuro a Lisbona? 
Voglio produrre molto, ho un amore per le proiezioni, molte idee al momento e ho bisogno di Lisbona per realizzarle. 
Qual è la cosa migliore di essere un giovane del 2015?
La tua presenza fisica non conta più; non hai più bisogno di uno spazio per tenerti in contatto con determinate persone. Sei tu a definire come sarà la tua vita.  

Crediti


Foto Ronan McKenzie

Tagged:
londra
giovani
libsona