la guida di una ragazza nella londra di oggi

Non comprare cibo in nessun posto nel raggio di dieci metri da Tottenham Court Road e annusa sempre i sedili dell'autobus prima di sedertici sopra.

di Bertie Brandes
|
12 novembre 2015, 10:55am

Vivo a Londra da sempre e ciò significa che, anche se non ho molti altri termini di paragone, probabilmente la conosco abbastanza bene per parlarne. Complice il mio rifiuto volontario di spostarmi in qualsiasi altro posto, ho imparato molto del linguaggio segreto di Londra. Non comprare cibo in nessun locale nel raggio di dieci metri da Tottenham Court Road (sì, questo include anche Chipotle); due bus notturni costeranno la stessa cifra di un Uber, non provare a pensare di cenare a Soho alle 20:30 di un venerdì sera senza aver prima prenotato e annusa sempre i sedili dell'autobus prima di sedertici sopra. Mi piace Londra, un sacco. Sono nata al Royal Free e, se tutto va secondo i miei piani, probabilmente morirò in questa città - nella migliore delle ipotesi mi ritroverete seduta per strada davanti ad un negozio Marks & Spencer a vendere involtini primavera ai malati terminali. È confortante, nonostante tutto.

Londra ha moltissimi segreti importanti da conoscere. Per esempio, si possono trovare molte ragazze snob nell'area W10 e, una volta arrivati nella zona 3, le vie sono così uguali tra loro che ci si può confondere e non capire più in quale parte della città si è finiti. So che si potrebbe continuare a scrivere di Londra per sempre e ritrovarsi a raccontare la stessa solita storia, ma in questo caso intendo guidarvi per la città in meno di 2000 parole. Per favore, non aspettatevi niente di profondo. Questa non è altro che la guida scritta da una ragazza, non un vero manuale redatto da una donna matura, anche se il titolo suona bene dopotutto. Aspettatevi le solite cazzate in abbondanza - ma ci metterò tutta me stessa ugualmente, lo prometto.

Trasporto
I veri londinesi non convalidano due volte la loro oyster card durante i cambi in metropolitana. I veri londinesi prendono più treni per fare meno fermate. I veri londinesi inciamperanno furiosamente in un passeggino per riuscire ad entrare all'ultimo minuto dentro la metropolitana, anche se ne arriverà subito un'altra due minuti dopo. Se ti trovi in piedi proprio davanti alle porte assicurati di aspettare fino all'ultimissimo momento prima di infilare la testa nel vagone della metro con la nonchalance di qualcuno che è riuscito a non farsi decapitare dal boia meccanico. Ovviamente non provare a rivolgere la parola a nessuno eccetto alle persone davvero, ma davvero vecchie. In metropolitana puoi bere, ma solo da bottiglie di plastica. Se qualcuno ti si avvicina troppo (leggi: ti molesta) incazzati di brutto. Non preoccuparti se non vuoi farlo perché ti senti spaventato, imbarazzato o confuso. Fanculo ai trasporti di Londra per farti sentire come se fosse colpa tua anche quando non lo è.

Cibo
Mangio fuori sei sere a settimana e così fa anche il mio ragazzo. Sto scherzando, sono single! Sotto questo aspetto Londra è ancora lontana da New York e si può sicuramente mangiare a casa per risparmiare piuttosto che uscire fuori a cena; ma quando la prospettiva di avere sul menù i broccoli plasticati di Tesco da riscaldare al microonde diventa troppo deprimente, inizierai a cercare posti in cui puoi consumare un pasto per meno di £7.50. I lahmacun sono passati di moda a favore delle insalate con sfilacci di carne per £16 in posti che mio padre descriverebbe come "locande funky", ma non si può avere niente da dire sulla grandezza della porzione, sul gusto e sul rapporto qualità-prezzo. Se rinunci alla carne per questioni etiche e di salute puoi scegliere anche tra una varietà abbastanza decente di curry alle verdure per molto meno di dieci sterline, talmente abbondante e pesante che ti durerà come minimo per un altro pasto. A meno che per i prossimi pasti non sceglierai Pret a Manger. Non è una così sensazionale da dire da parte di qualcuno che una volta lavorava nel Silicone Roundabout (in cui ci sono tre Pret raggiungibili a piedi) ma è vero al cento per cento. Cerchi un impiego a Londra? Aspettati di mangiare lo stesso sandwich circa un milione di volte.

Impiego
Ed ecco che arriviamo finalmente al mondo del lavoro. Trovare lavoro a Londra è difficile e credo sia ancora più difficile se non sei cresciuto nella città e non puoi sfruttare nessuno dei tuoi compagni di scuola e contare sul nepotismo quando sei alla ricerca di un lavoro. Detto questo, ci sono un sacco di lavoretti inutili qui e se tutto va bene presto ne troverai uno. Il lavoro è noioso e si sa, quindi cerchiamo di parlarne il meno possibile - se sei una di quelle persone che ama il proprio lavoro allora smettila di seguirmi in qualsiasi social network e lasciami in pace. Oh, imparerai anche a bere caffè alle 7 di sera e a non avere nessun mal di testa.

Casa
È ancora possibile trovare un appartamento a £150 al mese in zona 2 ma dovrai accettare il fatto di dormire in una specie di box per cavalli senza riscaldamento. Oppure puoi vivere in un monolocale Live In Guardians ma devi essere davvero disposto a bere acqua tiepida da un rubinetto del bagno d'ufficio e alla possibilità di essere sbattuto fuori in qualsiasi momento con soli due giorni di preavviso. Alternativamente puoi pagare una piccola fortuna, ossia l'80% del tuo stipendio, per dormire nel salotto di un appartamento più o meno decente, raggiungibile prendendo un bus da una fermata della metropolitana, e aspetta con timore il momento in cui avrai sei mesi di tempo per trovare un nuovo alloggio prima che il tuo disonesto proprietario di casa alzi l'affitto di altri £200 al mese. Preparati a trasformare le candele in oggetti di culto perché non puoi rischiare di comprare dei mobili e poi non avere soldi da mettere da parte per pagare l'affitto. Fottute candele. Fottuta cultura delle candele. Al rogo i conservatori! E potrei continuare...

Appuntamenti
Dopo esserti ambientato e aver sistemato tutte le tue cose probabilmente inizierai a desiderare che qualcuno venga a trovarti in modo da non poterti crogiolare da solo nella tua autocommiserazione. Uscire con qualcuno è paragonabile all'arrivo del Natale: sai che non dovresti emozionarti, ma mano a mano che arriva il momento inizi ad emozionarti davvero e poi, quando scopri che in realtà è tutta una bugia, sei eternamente sorpreso di quanto all'improvviso tu ti senta insoddisfatto, al verde e tristemente ubriaco. In ogni caso devi uscire per forza, altrimenti non avresti nessuno con cui andare al brunch a Stoke Newington alla domenica e tutti i tuoi amici saranno infastiditi per aver rovinato la loro cena tra coppiette per la vigilia di Natale. 

Relazioni
Leggi sopra. Spero vi piaccia l'autoerotismo perché diventerà l'unica vostra fonte di piacere.

Vita notturna
Fare festa è figo, ma sapete qual'è l'altra alternativa davvero cool? I pub. Sì, so che hai passato la tua adolescenza e i tuoi primi vent'anni lamentandoti con tutte le tue amichette per il fatto che tu i pub davvero non li capisci. Trovane uno che ti piace, raduna alcuni amici con cui vai d'accordo, sii fedele allo stesso posto e alla stessa compagnia per 20 anni ed ecco fatto, il divertimento di una vita. I Wetherspoons sono grandiosi, specialmente quelli che hanno quelle sedie particolari nel bagno delle donne. Se vuoi uscire in un posto figo per far colpo sui tuoi cugini di campagna allora perché non provare il bar hispter del Central St Martins in cui i drink costano 3 sterline e la musica live è abbastanza forte da spaccarti i timpani? Scherzo, ovviamente amo uscire tutti i giorni per andare a sentire dei gruppi fighi. A dire il vero però, a Londra si sta assistendo ad una crisi della vita notturna, i posti chiudono prima del solito, e alla fine dopo un po' non ne puoi davvero più di fare clubbing. Andare al pub prima e fare feste a casa poi sono praticamente la vostra unica opzione valida.

Mercatini di Natale
Non sono mai stata al Winter Wonderland perché non comprendo le attività all'aperto a Dicembre, ma ho sentito dire che è davvero figo. Davvero magico. Brillante, magico e divertente.

Crediti


Testo Bertie Brandes
Foto Chris JL

Tagged:
inghilterra
londra
locali
vita nottura