sono i film con protagoniste donne quelli che hanno più successo

Si pensa spesso che i film con protagoniste femminili abbiano una minor fortuna economica. Ma un nuovo studio dimostra esattamente il contrario.

di Amanda Margiaria
|
17 dicembre 2018, 3:17pm

Meryl Streep in The Post (2017). Immagine via YouTube.

Nel 1985 la fumettista Alison Bechdel creò Dykes To Watch Out For, una serie di fumetti serie a tema lesbico. Nella striscia The Rule due donne, Mo e Ginger, si chiedono se andare a vedere o meno un film, e una delle due afferma che un film va visto solamente se soddisfa tre requisiti ben precisi:

  1. Devono esserci almeno due donne;
  2. Le due donne devono comunicare tra loro,
  3. A proposito di qualcosa che non sia un uomo.

L'altra donna ammette che è un criterio piuttosto severo, ma assolutamente corretto. Non trovando film al cinema che rispettino tali linee guida, le due se ne tornano a casa insieme.

Da qui nasce il Bechdel Test, metro di valutazione tutt'ora utilizzato per dare un giudizio oggettivo sul modo in cui le figure femminili vengono rappresentate al cinema, e come questa industria affronta oggi le questioni di genere. Pensavate fosse scontato che ogni film, o quasi, si attenesse a tali indicazioni? Beh, non è così, e i dati lo dimostrano.

Forse è anche per questo motivo che il gruppo di lavoro dell'associazione Time's Up ha deciso di unire le forze con la Creative Artists Agency e l'azienda Shift7 per tracciare un quadro più preciso della situazione attuale, che permetta di superare l'idea che senza un uomo protagonista un film "funzionerebbe" meno. Perché, in realtà, è vero il contrario.

Prendendo in esame i 350 film con i migliori risultati al botteghino distribuiti negli Stati Uniti tra il 2017 e il 2017, dalla ricerca è emerso che quelli con una protagonista donna hanno avuto più successo degli altri (105 su 350, per la precisione, in cui il nome femminile compariva per primo su locandine, comunicati e nei crediti). E con "hanno avuto più successo" intendiamo che hanno incassato cifre maggiori. Nonostante questo palese appeal commerciale, tuttavia, il 40 percento dei film presi in esame dallo studio non rispetta i criteri del Bechdel test.

Ma c'è di più: i ricercatori hanno scoperto che tutti i film Bechdel-approved hanno registrato migliori incassi rispetto ai film nella stessa fascia di budget che invece non lo superavano. Dal 2012 ad oggi, inoltre, tutti gli 11 film che hanno guadagnato più di un miliardo al box office superano il Bechdel. Insomma, come dichiarato da Christy Haubegger della CAA al Guardian: "Le donne sono responsabili della metà dei ricavi totali al botteghino, eppure si pensa che i film con protagoniste femminili abbiano generalmente una minor fortuna economica. Ma noi abbiamo scoperto che i numeri contraddicono questa percezione."

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Donna, regista e super determinata: abbiamo incontrato Margherita, la giovane italiana dietro "Zen—Sul Ghiaccio Sottile" per un'intervista a cuore aperto.