7 outfit indimenticabili della regina del Canto-Pop Faye Wong

Raf Simons, Helmut Lang e Vivienne Westwood: gli anni '90 sono stati segnati dall'estetica futurista di Faye Wong.

di Zoë Kendall; traduzione di Gloria Venegoni
|
16 marzo 2021, 9:44am

Foto via Instagram

Osannata come la “Regina del Canto-Pop”—per chi non lo conoscesse, un genere musicale pop cinese nato negli anni Settanta a Hong Kong come evoluzione della musica popolare cinese e dello shidaiqu—, Faye Wong non è soltanto la più famosa cantautrice della storia della Cina, ma anche una delle celebrità più amate nel paese.

Durante la sua carriera trentennale, infatti, non si è mai accontentata di stare dentro i confini prestabiliti dal pop cantonese, riplasmando il genere a propria immagine e somiglianza. Nella sua musica ha così incorporato influenze provenienti da sottogeneri all’epoca ancora lontani dal pop cinese, quali il dream pop o il trip-hop, ingentilendoli con quella dolcezza diventata il tratto distintivo della sua voce. Ma di distintivo Faye vanta anche il suo stile personale, che si esprime sia sul palco grazie ad outfit avant-garde (dove troviamo pezzi delle collezioni di stilisti del calibro di Vivienne Westwood e dei Sei di Anversa), sia nei suoi look quotidiani di ispirazione marcatamente anni ‘90. In questo articolo.

Qui sotto, abbiamo dissezionato per voi la carriera della cantante attraverso una selezione dei suoi look più iconici.

Il concerto di Faye Wong a Hong Kong, 1993

Nata a Pechino, in Cina, Faye si è trasferita a Hong Kong durante gli anni dell’università. Era la fine degli anni ‘80 e Faye ottiene il suo primo contratto discografico, incidendo i primi tre album con il nome di “Shirley Wong”. Frustrata dalla stagnazione dei primi anni della sua carriera, decide di spostarsi a New York per un anno intero, tentando di trovare nuovi spunti e stimoli. Al suo ritorno in Cina, lancia il suo quarto album, Coming Home, questa volta con il nome di Faye Wong. Questo album segna un punto di svolta per l’artista. Durante il concerto a Hong Kong del 1993 Faye canta Lau Fei Fei, una delle sue canzoni più iconiche, indossando uno dei suoi outfit altrettanto iconici: un vestito di plastica sopra a un corto dolcevita mohair e a degli slip fatti a maglia.

Faye Wong come attrice nel film “Hong Kong Express” di Wong Kar-wai, 1994

Il talento di Faye non si limita soltanto all musica, e ben presto conquista anche il cinema. Il ruolo più famoso interpretato della cantante, perlomeno per il pubblico occidentale, è quello che riveste nel film di Wong Kar-wai Hong Kong Express. Durante tutto il film, Faye indossa magliette a strisce tipicamente anni ‘90, vestiti floreali, la sua famosissima divisa da hostess e i suoi caratteristici occhiali da sole a ovale, che diventeranno una costante anche del suo stile IRL.

L’indimenticabile street photoshoot di Faye Wong dei primi anni ‘90

Anche se Faye è nota soprattutto per gli outfit all’avanguardia che sfoggia sul palcoscenico, i suoi streetwear sono la quintessenza dei trend anni ‘90. In questo photoshoot promozionale indossa una sottoveste sopra a una maglietta da bambino, un paio di manicotti di lana e i suoi immancabili occhiali ovali.

Un altro photoshoot iconico di Faye Wong, sempre dagli anni ‘90

Faye incarna la cultura degli anni ‘90 sia musicalmente sia con lo stile che sfoggia fuori dal palcoscenico, di cui abbiamo un esempio perfetto nella foto qui sopra, dove indossa un dolcevita crop, una minigonna e degli stivali che le arrivano alle cosce. Famosa per le sue cover di canzoni occidentali, Faye si è sbizzarrita arrangiando in cantonese pezzi come Dreams dei The Cranberries e Rilkean Heart dei Cocteau Twins. Questi ultimi collaboreranno spesso con la cantante, scrivendo per lei moltissime canzoni durante gli anni ‘90.

Il concerto di Faye Wong del 1998

Da metà anni ‘90 in poi Faye si afferma nel panorama pop grazie agli outfit estremamente trasgressivi che indossa durante i suoi concerti. Frutto della collaborazione di lunga data con lo stylist Titi Kwan, questi look sperimentali si ispirano alle passerelle degli stilisti più famosi d’Europa. Indimenticabili il corsetto Vivienne Westwood, il vestito scollato sulla schiena di Ann Demeulemeester e i pantaloni metallici della collezione F/W 99 di Helmut Lang. In questa performance, indossa un top fatto a maglia di Raf Simons, una gonna Jurgi Persoons e delle scarpe senza suola di Jeremy Scott. Fun fact: Faye è l’unica persona ad aver indossato quelle scarpe al di fuori della passerella.

Faye Wong immortalata da Fujishiro Meisa, 1997

Combinando il suo debole per la moda d’avanguardia degli anni ‘90 con l’amore per lo street style tipico di quella decade, qui Faye indossa l’iconico top di Helmut Lang con le maniche tagliate, dei pantaloni a quadri e delle gigantesche sneakers a bulbo. Da notare l’acconciatura estremamente appropriata per gli anni ‘90: i codini arrotolati in due chignon laterali.

Faye Wong best outfits fashion style
Photo by Visual China Group via Getty Images

Il concerto di Faye Wong a Taipei, 2011

Nel 2004 Faye decide di prendersi una pausa dalla carriera musicale. Ne consegue la separazione da Titi Kwan, che si sposterà in Francia per diventare uno stilista a tempo pieno. Ma la collaborazione con Titi viene riconsolidava quando la cantante fa il suo ritorno sulla scena musicale nel 2010. Una delle migliori creazioni di Titi viene sfoggiata da Faye durante il concerto a Taipei del 2011. Si tratta di un vestito dalle fattezze di un candelabro che la incornicia con una cascata di cristalli.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Crediti:

Testo: Zoe Kendall

Leggi anche:

Tagged:
outfit
Música
anni 90
cantopop
icona di stile
faye wong