Gigi Hadid: "È deludendo me stessa che ho imparato a sopravvivere nella moda"

Rihanna ha intervistato per noi Gigi Hadid, riflettendo insieme a lei sul significato del fallimento e l'anno appena iniziato.

di i-D Staff
|
21 gennaio 2020, 1:38pm

Questa storia è originariamente apparsa sul Numero Speciale di i-D chiamato Rihannazine, no. 01, 2020. Ordina qui la tua copia!

Per questo progetto, Rihanna ha formulato una serie di domande da porre alle donne che stanno scrivendo il futuro della nostra cultura, invitandole a condividere con i lettori di i-D la loro visione del 2020 e del decennio appena iniziato.

Come ti presenteresti a chi ancora non ti conosce?
Sono Gigi Hadid e sono una modella.

Quale credi sia stato il tuo più grande successo finora, personalmente e professionalmente parlando?
Capire chi sono dal punto di vista creativo. Non solo nel mondo della moda, ma anche accettando il fatto che ho bisogno di un po' di tempo per me stessa in cui fare piccole cose creative per sentirmi meglio.

Credi che il fallimento sia intrinseco al successo?
In ogni fallimento c'è un successo, e viceversa. Credo che la vita sia un percorso fatto di fallimenti e successi, perché è così che sopravviviamo. I miei più grandi fallimenti, sia professionalmente che personalmente, sono avvenuti quando non avevo—o non ero abbastanza grande da avere—la sicurezza in me stessa per rimanere ferma nelle mie decisioni quando sapevo che sul set c'era qualcosa che non andava. Non pensavo di poter dire la mia opinione. Credo che proprio deludendo me stessa, o deludendo gli altri con le mie azioni, io abbia imparato qualcosa. Ci provo sempre.

Gigi Hadid Rihanna Rihannazine i-D Magazine
Gigi indossa T-shirt Calvin Klein Jeans. Intimo Raf Simons. Calze Wolford.

Qual è il miglior modo per superare quello che tu consideri un fallimento?
Avere una conversazione sincera con se stessi. Un dialogo interiore che costringa a osservare una situazione da più punti di vista, spingendo anche a mettersi nei panni delle altre persone coinvolte. Devi essere in contatto con i tuoi valori, con il modo in cui vuoi vivere la tua vita, trovare il tuo posto nel mondo. L'ho imparato sulla mia pelle!

Siamo a inizio 2020, quindi quali sono le cose che porterai con te nel nuovo anno? E quali invece lascerai nel 2019?
Voglio essere una versione ancora più definitiva di me stessa. L'anno scorso ho provato ad aprire gli occhi ogni mattina e pensare alle piccole cose che mi rendono felice, cercando di inserirle nel mio quotidiano. Quello che invece voglio lasciare indietro è la negatività. So che è una frase fatta, ma in realtà ha un riscontro molto concreto, che si tratti di ascoltare le opinioni di altri al posto che dar retta alle proprie, oppure il modo in cui ci si esprime, o ancora ciò che ci rende unici.

Se potessi farmi una sola domanda, quale sarebbe?
Okay Rihanna, questa è difficile. Eccola: siamo fuori per il weekend e abbiamo affittato un Airbnb. Quali sarebbero cinque cibi o bevande che devi assolutamente avere nel frigorifero?

Gigi Hadid Rihanna Rihannazine i-D Magazine
Gigi indossa costume Rudi Gernreich.

Cosa vuoi da Rihanna nel 2020?
Ri, vorrei solo che tu continuassi ad esprimerti nel modo in cui hai sempre fatto. Sei una persona che non si nasconde, si esprime con sincerità e onestà. Credo di volere qualunque cosa tu voglia da questo 2020, perché tutto quello che fai è una figata. Ecco, mi sto commuovendo. Perché mi sto commuovendo?

Crediti


Fotografia Mario Sorrenti
Styling Alastair McKimm

Capelli: Duffy per Streeters
Trucco: Kanako Takase per Streeters
Unghie: Honey per Exposure NY con prodotti Tom Ford Beauty.
Set design: Jack Flanagan per The Wall Group
Colorista: Lena Ott per Suite Caroline.
Tecnico luci: Lars Beaulieu
Assistenti alla fotografia: Kotaro Kawashima, Javier Villegas e Jared Zagha
Tecnico digital: Johnny Vicari
Assistente allo styling Madison Matusich e Milton Dixon
Assistente al trucco: Kuma, Tomoyo Shionome e Megumi Onishi
Assistente ai capelli: Lukas Tralmer, Dale Delaporte e Allie J
Assistenti al set design: Nia Samuel-Johnson, Louis Simonon ed Eddie Amos
Assistente unghie: Tera Darden
Set design assistance Mike Williams, Akaylah Reed e Amy Sabel
Produzione: Katie Fash
Coordinatore di produzione: Layla Némejanski
Assistente alla produzione: Fujio Emura
Direttore casting: Samuel Ellis Scheinman per DMCASTING
Assistente al casting: Cicek Brown per DMCASTING

Tagged:
Rihanna
Gigi Hadid
Mario Sorrenti
Moda
industria della moda