Pubblicità

donatella versace ha qualche dubbio sulla nuova stagione di 'american crime story’

Intanto, il creatore della serie Ryan Murphy promette un lavoro “commovente” e “intenso”.

di Anastasia McInerney
|
25 agosto 2017, 10:48am

Image via Instagram

Parlando con il producer Ryan Murphy, Donatella Versace ha ammesso di essere preoccupata per l'immagine che la nuova stagione di American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace darà dei suoi figli.

La seconda stagione della fortunata serie TV ripercorrerà infatti l'assassinio di Gianni Versace, avvenuto esattamente 20 anni fa, concentrandosi anche sulla conseguente inchiesta. Durante un'evento organizzato dalla Television Critics Association, Murphy ha assicurato al pubblico che la serie sarà fedele a quanto realmente accaduto, promettendo un ritratto "commovente" e "intenso" del leggendario stilista.

Il produttore ha poi dichiarato di aver "avuto molto rispetto per la famiglia [Versace]," rivelando che proprio Donatella Versace lo abbia contattato per discutere dell'inclusione dei suoi due figli, Allegra e Daniel, nel programma. "L'ho ascoltata con attenzione. Come padre, ho capito quali erano le sue paure. Ma non mi interessava comportarmi in quel modo, mancarle di rispetto," ha continuato Murphy.

Ma Donatella non è l'unica a non essersi espressa positivamente a riguardo. Il compagno di Gianni, Antonio D'Amico, ha fortemente criticato il modo in cui la serie descrive la sua relazione con lo stilista. "Hanno scritto e detto così tanto di quel giorno, ma non c'è una traccia di verità in quelle parole," ha dichiarato D'Amico al Guardian il mese scorso.

In particolare, ad averlo turbato è la scena in cui Ricky Martin, nei panni di D'Amico, sfiora la mano di Edgar Ramirez, che interpreta Gianni Versace e viene respinto da Ramirez, che gli dice "non mi toccare! ci sono i paparazzi!" D'Amico sostiene infatti che nella vita reale non sia mai successo nulla di simile: i due erano decisi a non nascondersi dall'opinione pubblica. "Vivevamo come qualunque altra coppia, non c'era mai un problema... lui non ha mai cercato di nascondere chi fosse."

Alcune settimane dopo l'intervista, Ricky Martin ha contattato D'Amico per cercare di tranquillizzarlo. Raccontando la loro conversazione a PAPER Magazine, Martin ha dichiarato di aver promesso a D'Amico che avrebbe "fatto in modo che la gente si innamorasse della sua relazione con Gianni."

Ryan Murphy sostiene di capire che la famiglia Versace potrebbe non accettare tutte le scelte artistiche fatte in American Crime Story, ma è comunque fiducioso nel fatto che l'accaduto verrà narrato in modo corretto. "Credo che alla famiglia piaceranno alcune delle cose che abbiamo fatto, e credo che altre invece saranno più difficili da accettare per loro.

Tagged:
Film
tv
Ryan Murphy
Gianni Versace
donatella versace
american crime story
American Crime Story: The Assassination of Gianni Versace​