Collage dagli screenshot dei diversi film.

i film che proprio non dovresti guardare con la tua famiglia nelle vacanze

Lascia perdere, ti assicuriamo che è meglio così.

di Philippa Snow
|
21 dicembre 2018, 10:21am

Collage dagli screenshot dei diversi film.

Quando i-D mi ha chiesto di stilare una lista di film da non guardare con la famiglia durante il periodo natalizio, non ho esattamente fatto fatica a trovare candidati adeguati. Con tutto il rispetto per La Grande Fuga, qualunque Harry Potter e i soliti Cinepanettoni, il mio personale gusto mi ha sempre spinto a preferire pellicole non propriamente ascrivibili nella tradizionale categoria "film per famiglie".

Riuscire a scegliere quali incesti, scene pornografiche e perversioni varie avrei voluto includere, però, si è rivelato più difficile del previsto. (Nella mia esperienza personale, il modo in cui scelgo quali film guardare con la mia famiglia e quali no è esattamente quello con cui al cinema appare la scritta "vietato ai minori di 16 anni": la violenza è okay, il sesso no. Poco importa se qualunque famiglia esiste grazie al sesso, e non grazie alla violenza.) Comunque, alcune di queste scelte sono abbastanza classiche, e sappiate che sono qui perché non avrei potuto non includerle. Un pene finto di ben 30 cm! Un'orgia alla vigilia di Natale! Porno con Wagner come colonna sonora! Insomma, questi sono i cinque film che vi imbarazzeranno sicuramente se deciderete di guardarli in famiglia, nonostante i miei avvertimenti. In bocca al lupo.

Eyes Wide Shut
Nicole Kidman interpreta Alice Hartford e chiude così Eyes Wide Shut: "Io ti voglio molto bene, ma c'è una cosa molto importante che dobbiamo fare il prima possibile—scopare!" Sta parlando con il suo all'epoca marito al cinema e nella vita reale, Tom Cruise. Sebbene venga ripreso di spalle, e non vediamo quindi quale sia la sua reazione a tale frase, i precedenti centocinquanta minuti indicano piuttosto chiaramente che non è così entusiasta all'idea. Capisco totalmente l'impulso di guardare l'ultimo film di Kubrick—una classica storia di un ragazzo che incontra una ragazza, una ragazza che dice a un ragazzo che ha fantasie su altri ragazzi, un ragazzo che impazzisce di fronte alla rivelazione e finisce per mettere su un'odissea psicosessuale e surreale che culmina in un'orgia—nel periodo natalizio, anche perché questo è a tutti gli effetti un film natalizio. Non ve lo consiglio, in ogni caso. Forse pensate che sia la scena dell'orgia quella che più urterà la sensibilità dei vostri genitori, ma credo che la cosa peggiore sia un'altra: la totale mancanza di chimica tra i due protagonisti (che vi ricordo all'epoca erano davvero sposati).

"La relazione tra Kidman e Cruise," scriveva The Globe and Mail nel 2014, "è tanto sensuale quanto una Tombolata." Eyes Wide Shut è uscito nei cinema nel 1999, pochi mesi dopo la morte del regista, e nel giro di un paio d'anni Kidman e Cruise divorziarono. Credeteci o no, a me Eyes Wide Shut piace, ma porta una traccia maledetta. È un documento di morte: la morte di un matrimonio. Non guardatelo con i vostri genitori quindi, a meno che non vogliate che divorzino anche loro (sempre che non l'abbiano già fatto, ovvio).

Ma Mère
Scegliere uno solo dei film in cui ha recitato Isabelle Huppert per una lista di film dai contenuti espliciti è un compito incredibilmente difficile. All'inizio avevo pensato a Elle, capolavoro del 2016 diretto da Paul Verhoeven e celebrato dalla critica internazionale in cui il personaggio della Huppert ha una relazione consensuale con l'uomo che l'ha violentata. Anche The Piano Teacher (2001, regia di Michael Haneke) avrebbe funzionato, vista la scena in cui l'attrice si rade i genitali con un rasoio e quella in cui fa la pipì tra due auto per realizzare una fantasia sessuale. Però ho finito per scegliere Ma Mère per una semplicissima ragione: mi riesce difficile immaginare qualcosa di più imbarazzante che guardare un film sull'incesto tres Francais et tres graphique. Basato— bien sur—sull'omonimo romanzo postumo di George Bataille, nella relativa pagina Wikipedia si legge questa perla di letteratura contemporanea: "Hélène chiede al figlio di tagliarle l'addome con un rasoio mentre lui si sta contemporaneamente masturbando, e mentre il ragazzo raggiunge l'orgasmo la madre si taglia la gola da sola."

L'Altra Hollywood
Anche scegliere il film con Marky Mark come protagonista all'inizio mi è sembrato un arduo compito, ma poi ho capito che non è così. Senza ombra di dubbio il miglior peggior film in cui ha recitato è E Venne Il Giorno, in cui l'umanità è in guerra con gli alberi. Ma è family-friendly, quindi non poteva far parte di questa lista. Ma volevo citarlo lo stesso, e l'ho fatto. Guardatelo, è trash allo stato puro. Anche L'Altra Hollywood, però, non scherza: è un dramma porno non propriamente consigliabile per una serata in famiglia perché, oltre a contenere un sacco di sesso, è al suo interno che si trova una delle scene con pene finto più WOW della storia del cinema. "Mentre giravamo," ha dichiarato Anderson riferendosi al momento in cui Wahlberg si spoglia completamente, "continuavo a pensare che era esattamente come vedere il dinosauro di Jurassic Park, lo squalo di Lo Squalo o E.T. per la prima volta. È stata una rivelazione." E le rivelazioni meglio godersele in solitudine.

Nymphomaniac Parti I e II
Al di là del contenuto, Nymphomaniac (regia di Lars Von Trier) è improbabile venga scelto come film post-pranzo di Natale a causa, proprio come per il pene finto in L'Altra Hollowood, della sua eccessiva lunghezza. Insieme, i due film in versione completa arrivano a quasi sette ore totali di prodotto finale. La maggior parte dei director's cut in realtà sono pipponi filosofici, ma c'è anche una scena di aborto domestico così sanguinosa che ho fatto fatica a non svenire guardandola. Raccontando la storia di una donna orgogliosamente dipendente dal sesso, interpretata in giovane età da Stacey Martin e nella maturità da Charlotte Gainsbourg, Nymphomaniac è deliberatamente non sexy, una vera prova di resistenza, esplicito quanto un porno e tanto elettrizzante in alcune parti quanto frustrante in altre. Per tutte queste ragioni, anche i membri della famiglia più aperta del mondo preferirebbero guardarlo da soli. Vorrei spingermi oltre e dire che ai vostri genitori e nonni non piacerà, ma non è detto che sia così.

Visitor Q
Tecnicamente, avendo 60 anni, mia madre avrebbe l'età giusta per essere nonna. Eppure è stata proprio lei, donna insolita con una propensione per il cinema estremo e d'essai, a farmi conoscere Takashi Miike, facendomi vedere Audition durante l'adolescenza. E va bene che la mia famiglia non è probabilmente come le altre, ma anche noi salteremmo (e salteremo) l'ultimo, raccapricciante sforzo creativo di Miike, che si apre con una domanda per il pubblico spiazzante: avete mai fatto sesso con vostro padre? Storia: un uomo chiede alla figlia, che lavora come sex worker, di fare sesso con lui. Storia 2: una donna produce latte dal seno per il suo amante. Storia tre: un rapporto con una donna morta viene interrotto da un inaspettato movimento intestinale. Se questo non è il film più grottesco che io abbia mai visto, posso comunque affermare con una certa tranquillità che è nella top 5. Non direi che non mi è piaciuto, semplicemente mi riesce difficile consigliarne la visione anche ad altri.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Questi invece sono 12 film che dovresti proprio guardarti:

Questo articolo è originariamente apparso su i-D UK