Pubblicità

la singolarità è più che vicina

Non potevamo mancare a questa tappa milanese di Club To Club che ha presentato grandi artisti del panorama musicale internazionale ospitati per l'occasione da Gucci nel suo nuovo Hub culturale.

di Gloria Maria Cappelletti
|
01 aprile 2017, 2:10pm

ph. Ugo dalla Porta

Saremo per sempre riconoscenti a Gucci di aver ospitato Club to Club per una notte nel suo nuovo hub in Via Mecenate a Milano. #C2C è il festival di musica elettronica più importante d'Italia, presenta sempre artisti di spicco nel panorama internazionale e quelli di questo evento satellite #C2CMLN sono stati a dir poco sensazionali. Spesso la musica è in grado di condividere ed esprimere stati d'animo e piani di realtà a cui le arti visive non riescono a dare una dimensione. In qualche modo possiamo dire di aver avuto un incontro singolare con i performers che si sono esibiti a #C2CMLN.

#C2CMLN a GucciHub

Primo tra tutti il giovanissimo musicista, producer e cantante venezuelano Arca, di cui abbiamo spesso parlato, già collaboratore di Kanye West, Björk e FKA twigs, che ha recentemente annunciato un nuovo attesissimo album omonimo su XL Recordings. Ultra sexy, praticamente nudo e ciondolante su tacchi a spillo, Arca è stato accompagnato on stage dalle immagini mutanti ed aliene del geniale visual artist Jesse Kanda, che con Arca collabora da sempre, nel tentativo di visualizzare il loro mondo plasmato da sinfonie distorte, metamorfosi spirituali, escrescenze distopiche e dimensioni post umane. 

Arca a #C2CMLN

Definitivi anche Amnesia Scanner. Ville Haimala e Martti Kalliala sono un duo finlandese sperimentale di casa Young Turks dal sound radicale, martellante e futuristico, che con la loro performance hanno portato Berlino in Via Mecenate. Difficile descrivere esattamente il loro lavoro ma avete presente l'effetto glitch? Possiamo dire che i loro suoni sono distorsioni e frantumazioni algoritmiche, che ci ricordano con insistenza un futuro imminente chiamato singolarità.   

Amnesia Scanner a #C2CMLN

Da Brixton con furore si è esibito sul palco anche Gaika portando a #C2CMLN il suo grime iperurbano a tinte dancehall; poi la trascinante selezione di Toxe, tra le producer più importanti del collettivo femminile e neo-femminista post-genre Staycore e Yves Tumor, che in perfetto trend mutante cambia spesso nome e a New York collabora con il brand collettivo Hood by Air e il performer Mykki Blanco. 

Gaika a #C2CMLN

Toxe a #C2CMLN

Yves Tumor a #C2CMLN

Crediti


Testo Gloria Maria Cappelletti
Foto Ugo dalla Porta
Un ringraziamento speciale a Club to Club e Gucci Hub

Tagged:
Gucci
Club to Club
Jesse Kanda
Gaika
toxe
amnesia scanner
Yves Tumor
milano
c2cmln
Arca
gucci hub
gloria maria cappelletti
ugo dalla porta