gucci presenta #guccigram tian, il secondo capitolo del suo progetto digitale

Tra cielo e paradiso, perdiamoci nelle nuove interpretazioni d'artista raccolte sotto l'hashtag #GucciGram.

di Eloisa Reverie Vezzosi
|
09 marzo 2016, 1:50pm

Fajar P. Domingo

Conosciamo tutti ormai #GucciGram, il primo progetto con cui Gucci ha coinvolto illustratori del web e creatori di immagini di tutto il mondo invitandoli a interpretare i motivi Gucci Blooms e Gucci Caleido. Ma l'eclettico brand non vuole certo fermarsi qua.

Ecco che nasce #GucciGram Tian, nato per sviluppare il nuovo motivo Gucci Tian. 'Tian' in cinese può significare cielo o paradiso e indica una stampa realizzata dalla maison per rappresentare i dipinti dell'arte cinese del X secolo caratterizzati da fiori e uccelli.

Seguendo la prima edizione del progetto, curato dal Direttore Creativo Alessandro Michele, anche in occasione di #GucciGram Tian, sono stati coinvolti particolari artisti. Da Cao Fei a Cheng Ran, tutti i partecipanti sono originari del continente asiatico. Gucci riconduce così, a modo proprio, il disegno alla fonte. Poi attraverso la diffusione del lavoro degli artisti tramite gli account Instagram personali e dello stesso brand, il pubblico avrà l'opportunità di vedere con i propri occhi come i più diversi e distanti elementi culturali si possono unire facilmente. Questo è sincretismo culturale ed Internet è il veicolo di questo incontro senza limiti e barriere. 

Gucci ha inoltre creato un micro sito web gucci.com/guccigram-tian dedicato al progetto che include un'introduzione a cura dello scrittore Kyle Chayka insieme a un'ampia serie di considerazioni e interessanti commenti. E tra cielo e paradiso, perdiamoci nelle nuove interpretazioni d'artista raccolte sotto l'hashtag #GucciGram.

Crediti


Testo Eloisa Reverie Vezzosi
Foto su cortese concessione di Gucci

Tagged:
Gucci
arte
Μόδα
alessandro michele
#guccigram
tian
gucci tian