row for the ocean: il terzo anno di g-star e pharrell williams

Quando la moda fa veramente bene al pianeta.

di Eloisa Reverie Vezzosi
|
03 novembre 2015, 2:49pm

Arrivati alla terza stagione, i partner di G-Star, Bionic Yarn, e Parley for the Oceans sono riusciti a trasformare oltre 2 milioni di plastica, recuperata dalle coste oceaniche, in una nuova e moderna collezione fatta di jeans, giacche, maglie e felpe ultra morbide accompagnate dall'iconico logo e dalla sempre presente ispirazione nautica.

Il punto di partenza della collezione A/I 2015 di RAW for the Oceans è venuto da uno schizzo disegnato da Pharrell Williams rappresentante una giacca con cappuccio che copriva il volto. La fusione di questa giacca con le caratteristiche di una tuta da salvataggio da sottomarino, recuperata dall'archivio di G-Star dei capi militari, ha dato vita all'avveniristico Bomber Occotis HDD e all'intera linea. Tornando al tema centrale del progetto, dall'inizio della collaborazione, Parley ha eliminato 53 tonnellate di detriti di plastica dalle coste dell' Indonesia, dell'isola cinese di Hainan e dell'Australia. Questa collaborazione sta ogni anno raggiungendo importanti obbiettivi, sottolineando quanto la questione dell'inquinamento dei nostri oceani sia ancora oggi un problema attuale e di primaria importanza. Qualche mese fa, era stato proprio il celebre rapper a raccontare a i-D la situazione attuale nel nostro documentario dal titolo "The Plastic Age". 

Che sia un abito, un cappello o anche un video, importante è ricordarsi sempre che tutti occupiamo un preciso posto nel mondo e che dobbiamo collaborare per la nostra Madre Terra un luogo migliore.

Crediti


Testo Eloisa Reverie Vezzosi

Tagged:
video
pharrell williams
Μόδα
G-Star
row for the ocean