Photography Daniel Corrigan. Outtake from the cover shoot for Babes in Toyland's Spanking Machine, 1990. Courtesy of the artist and Minnesota Historical Society Press. 

da prince alle babes in toyland: queste fotografie ritraggono le leggende musicali di minneapolis

Dopo aver scattato uno dei club storici di Minneapolis, il First Avenue, nelle vesti di foto editor per il Minnesota Daily, Daniel Corrigan è diventato il primo fotografo ufficiale del locale: Heyday è il libro che raccoglie 20 anni di immagini delle...

di Emily Manning
|
02 novembre 2016, 10:40am

Photography Daniel Corrigan. Outtake from the cover shoot for Babes in Toyland's Spanking Machine, 1990. Courtesy of the artist and Minnesota Historical Society Press. 

La prima volta che il fotografo Dan Corrigan ha scattato delle foto nel First Avenue, un club rock storico di Minneapolis, correva l'anno 1981 e lui lavorava come photo editor della sezione Arte & Intrattenimento del Minnesota Daily. Corrigan si è presto affezionato a quel luogo e, nei 14 anni successivi, ha assemblato un enorme archivio di immagini dei musicisti più iconici delle Twin Cities: tra questi c'erano i The Replacements (si è arrampicato sul tetto della casa della madre di Stinson per scattare la copertina dell'album Let it Be del 1984), le Babes in Toyland, gli Hüsker Dü, i Soul Asylum, e, naturalmente, Prince.

Foto Daniel Corrigan. An outtake from the cover shoot for the Replacements' Let It Be, 1984. Su gentile concessione dell'artista e della Minnesota Historical Society Press.

Negli anni '90, Corrigan ha iniziato a lavorare presso il First Avenue in quanto addetto alla manutenzione e fotografo. Il suo contratto prevedeva che dovesse essere presente per scattare sei serate al mese, fotografie che sarebbero state poi inserite nell'archivio storico del locale. Questo significa che, a partire dal 1995, ha fotografato almeno un concerto a settimana. L'archivio di Corrigan copre oltre 35 anni, tra immagini, ritratti, copertine di album e altro. Secondo il fotografo, basterebbe per riempire un'intera camera da letto. Ora, però, 500 delle sue immagini sono state usate per riempire un intero libro: Heyday: 35 Years of Music in Minneapolis.

Foto Daniel Corrigan. Siouxsie Sioux at the Orpheum Theatre in Minneapolis, 1986. Su gentile concessione dell'artista e della Minnesota Historical Society Press.

Nelle 224 pagine di Heyday -- pubblicato dalla Minnesota Historical Society Press e pubblicato ieri, il primo novembre -- è possibile perdersi in una selezione delle migliori tra le decine di migliaia di fotografie che Corrigan ha scattato. C'è lo shooting sul tetto per Let it Be, ovviamente, accompagnato da ritratti delle Babes in Toyland che siedono su una pila di bambole (foto che sarebbe diventata la cover per il rivoluzionario album di debutto della band punk, Spanking Machine del 1990). Nel libro si possono trovare anche scatti dei live al First Avenue che includono Prince, Black Flag e i The Time, mentre altre leggende come Michael Jackson, Siouxsie and the Banshees, The Clash e un giovane David Byrne sono state scattate in altri locali di Minneapolis.

Foto Daniel Corrigan. Prince at First Avenue, 1987. Su gentile concessione dell'artista e della Minnesota Historical Society Press.

Per quanto riguarda l'icona musicale di Minneapolis per eccellenza, Prince, Corrigan dice di aver fotografato la leggenda ogni volta che ne ha avuto l'occasione (anche quando questo significava farsi largo tra la folla in delirio e accovacciarsi nei corridoi). "Probabilmente possiedo la più vasta collezione di foto dei live di Prince del mondo," ha raccontato a Pitchfork. Anche se Heyday è un ritratto profondamente intimo della vivacissima storia musicale della città natale di Corrigan, è innegabile quanto, allo stesso tempo, rappresenti una straordinaria collezione d'immagini dei maggiori talenti mondiali degli ultimi anni.

Heyday: 35 Years of Music in Minneapolis è pubblicato dalla Minnesota Historical Society Press.

Foto Daniel Corrigan. Soul Asylum for Creem Magazine. Su gentile concessione dell'artista e della Minnesota Historical Society Press.

Foto Daniel Corrigan. David Byrne at Walker Art Center in Minneapolis, 1984. Su gentile concessione dell'artista e della Minnesota Historical Society Press.

Foto Daniel Corrigan. Lifter Puller circa 1999. Su gentile concessione dell'artista e della Minnesota Historical Society Press. 

Foto Daniel Corrigan. Black Flag at First Avenue, 1984. Su gentile concessione dell'artista e della Minnesota Historical Society Press.

Crediti


Testo Emily Manning
Foto Daniel Corrigan