ximon lee è il primo designer di menswear a vincere il premio di h&m

Una giuria composta, tra gli altri, da Luella Bartley e Tommy Tom, lo ha scelto come nuovo designer per sfilare alla fashion week di Stoccolma.

|
29 gennaio 2015, 11:10am

Image courtesy H&M

Il laureato alla Parsons Ximon Lee ha fatto centro. Un gruppo di giurati tra cui la creative director di Marc by Marc Jacobs Luella Bartley, il prodigio del pop Lily Allen e il fotografo di street style Tommy Ton hanno premiato il designer 24enne come vincitore del Design Award 2015 di H&M, facendolo diventare anche il primo designer di menswear a vincere il concorso da quando è stato lanciato nel 2012. Ximon non distingue comunque in modo così netto la moda maschile da quella femminile. "La mia collezione è stata disegnata per gli uomini, ma sono curioso di vedere come sta anche addosso alle donne". E, seguendo le orme di designer di moda uomo come Shaun Samson e Shayne Oliver di Hood By Air, Ximon ha scelto di presentarla in passerella indossata anche da modelle. 

Politiche di genere a parte, è stata proprio la collezione in sé a risaltare più di tutto. I giudici sono rimasti colpiti dalla potente narrazione di Lee e dalla sua attenzione per i dettagli. "Ha centrato il punto in tutto: una bellissima ricerca, lo sviluppo dei materiali puntuale così come il suo design," ha detto la Bartley. Traendo ispirazione da Children of Leningradsky, un documentario sui giovani senzatetto in Russia, dove è stato di recente, il designer ha presentato delle silhouette strutturate con tagli a vivo su denim, plastica e persino cartone. Mentre le forme sono spesso molto concettuali - vedi tabarri e tuniche oversize con le frange - nella sua collezione ci sono anche chiari riferimenti all'abbigliamento sportivo, come giacche in denim e ampie T-shirts. 

Oltre a ricevere 50mila euro per far crescere il suo brand, Ximon ha vinto anche l'opportunità di sviluppare i suoi capi in una collezione che sarà venduta nei negozi di H&M e online il prossimo autunno. Mentre probabilmente non vedrete presto nelle vetrine i suoi cappotti multi-strato decostruiti, le sue T-shirt patchwork, le sue maglie a righe metallizzate e le sue giacche oversize hanno del potenziale. E se il fatto che sia stato scelto come uno dei quattro designer emergenti che parteciperanno alle sfilate dei VFILES durante la settimana della moda di New York il mese prossimo significa qualcosa (sicuramente sì), siamo sicuri che sentirete parlare ancora molto di lui.

ximonlee.com

Crediti


Testo Alice Newell-Hanson
Immagine H&M