10 cose che dovete sapere su girli

L'estetica cybergoth incontra la forza delle riot grrrl nel fantastico mondo di Girli.

di i-D Staff
|
25 novembre 2015, 2:25pm

Treccine rosa shoking è accento smaccatamente inglese: ecco a voi Girli, un'estrosa pop star a metà tra riot grrrl e cybergoth. La rapper che sul suo Twitter si definisce "brit-rap-j-pop-pink-punk foul mouthed hello kitty with newly pink eyebrows" ci ha raccontato qualcosa in più su di lei. Tenetevi pronti, il 2016 sarà il suo anno.

1. Girli non è un'appassionata di alta moda.

"Preferisco roba molto economica. Mi piace Moschino ma non amo indossare abiti di stilisti; mi piace comprare le cose su eBay. Hai presente la gioia che ti dà acquistare qualcosa su eBay per 99 centesimi? Non credo che il mondo dell'alta moda sia fatto per me. La mia camera è una specie di santuario di economica plastica rosa.

2. È ossessionata dalle scarpe Buffalo.

"Sono ossessionata dalle Buffalo. Assomigliano ai Moon Boots, mi sento bassa se non le metto. Sono 1.70 e tutti mi dicono che sono davvero alta, ma mi sembra ci sia sempre qualcuno - soprattutto se si tratta di ragazzi - molto più alto di te. Credo che ai ragazzi piaccia essere più alti perché li rende più sicuri, quindi se indossi un paio di Buffalo puoi essere alta tanto quanto loro. Durante alcuni appuntamenti in cui portavo le Buffalo sono caduta in modo molto imbarazzante. Un'altra volta le indossavo abbinate ad un abito rosa mentre mi stavo esibendo e sono caduta dal palco! 

3. Il momento della sua carriera di cui è più orgogliosa è...

"Probabilmente quando Zane Lowe ha mandato in onda ASBOys su Beats1 perché amo Zane Lowe, è un figo. Purtroppo però hanno dovuto censurare il pezzo e suonava davvero strano."

4. Le piace girare per i mini-market.

"I posti in cui preferisco andare quando esco sono i negozi di alimentari e cose del genere, mi piace mangiare tardi la sera con il mio ragazzo e i miei amici, rilassandosi e basta."

5. Vorrebbe lavorare con due musiciste intrepide...

"M.I.A. è una leggenda e sarebbe fantastico andare in studio con lei, ma mi piacerebbe un sacco fare cose strane anche con Courtney Love."

6. La ragazza più popolare della scuola ha fatto passare a Girli dei brutti momenti.

"Non ho intenzione di dire il suo nome ma era una stronza, davvero. Credo che la ragione per cui fosse popolare era che la gente aveva paura di lei. A scuola ero una vera sfigata. I cinque anni del liceo sono stati gli anni peggiori della mia vita, è stato davvero brutto. Ma sono abbastanza sicura che ora lei non fa niente nella vita!"

7. La sua canzone So You Think You Can Fuck With Me Do Ya è un'ode agli hater.

"Parla di un gruppo di persone molto ampio, ad esempio quelle che mi prendevano in giro a scuola, il ragazzo con cui uscivo che poi si è rivelato uno stronzo, e mia sorella! Altre canzoni come ASBOys parlano di un gruppo di persone specifico, mentre questo pezzo è una specie di avvertimento generale."

8. Il nome Girli viene da...

"Facevo parte di una band tutta al femminile chiamata Ask Martin (era un nome davvero pessimo), ci capitava di suonare in giro, ma ad un certo punto mi hanno buttata fuori. Perciò ho iniziato a fare le cose per conto mio e volevo solo un nome che rappresentasse una pop star. Amo Blondie e mi è sempre piaciuto quel nome. Ho immaginato le persone dire con naturalezza 'Oi Girli, come va?', quindi alla fine ho scelto di utilizzare questo nome."

9. Fa musica perché...

"Amo fare musica e alla fine è diventato ciò che faccio nella vita. Ho provato la recitazione e la fotografia ma sono finita a fare musica perché tutti i miei amici a quel tempo facevano musica e abbiamo iniziato a comporre insieme. Amo suonare dal vivo e ho sempre voluto fare qualcosa che mi permettesse di stare sul palco.

10. Il suo sound è tutto particolare.

"La mia musica è fatta per le ragazze che vogliono divertirsi, che dicono alla gente 'fanculo il sistema' e fanculo la gente che è al potere. La descrizione che probabilmente calza a pennello è quella di "pop aggressivo". Amo la cultura giapponese e le star del pop, ma mi piace anche la musica grime e devo dire che il tutto messo assieme è una strana combinazione. Un amico in questi giorni mi ha detto 'sai, alcune persone odieranno sul serio quello che fai' e io gli ho detto che preferirei che la gente amasse ed odiasse al tempo stesso la mia musica. Credo che la cosa peggiore sia l'indifferenza. Il mio incubo peggiore è che qualcuno ascolti una mia canzone e pensi 'non mi dice niente.'"

@girlimusic

Crediti


Testo Lynette Nylander
Foto Olivia Rose
Capelli Jose Quijano at D+V Management using L'Oreal professional
Trucco Thom Walker using MAC
Assistente fotografia Rowan Hall
Assistente moda Bojana Kozarevic, Siobhan Wood, Issy Martin
Assistente capelli Nicola Harrowell-Browne
Assistente trucco Famida Ayub, Ruth Coutinho
Girli indossa abiti suoi

Tagged:
GIRLI