L'adolescenza nella periferia americana di fine secolo

La mostra "Restraint + Desire" espone il lavoro di Eva Lipman e Ken Graves nel documentare le dinamiche sociali, le paure e l'amore dell'età adolescenziale tra gli anni '80 e '90.

di Christina Elia
|
15 marzo 2022, 1:51pm

Quando Eva Lipman e Ken Graves si sono incontrati per la prima volta in Ohio, nessuno dei due fotografi si aspettava che quell’incontro casuale sfociasse in una collaborazione lunga tutta una vita. Erano gli anni '80—un'era dove capelli troppo voluminosi, spalline grosse e taglienti e schemi contrastanti dominavano sulla cultura di massa—quando si ritrovarono a scattare gli stessi soggetti a una gara di ballo da sala. Anche se sarebbero passati alcuni anni prima che la coppia unisse ufficialmente le proprie forze, questo incontro ha segnato una volta per sempre il tipo di fotografia collaborativa che ora caratterizza le loro carriere: due macchine fotografiche, una visione condivisa.

Per più di tre decenni, la curiosità di Ken ed Eva di indagare le profondità nascoste nei contesti più banali e frivoli della società—come partite di football, incontri di boxe, cerimonie militari, balli delle scuole superiori e altri rituali sociali—li ha guidati attraverso tutti gli Stati Uniti con l’obiettivo di catturare le emozioni intricate che spesso trascurate che si celano in queste tradizioni. Dai sobborghi delle città della Costa Orientale, fino alla California, la coppia era costantemente alla ricerca di scenari che incapsulassero la vita, i sogni e le paure trascendenti dell'America. Insieme, hanno documentato il mondo con uno stile semplice ma intimo.

due ragazze indossano una collana per prepararsi al prom di fine anno negli anni '80 fotografia di ken graves e eva lipman

La mostra Restraint + Desire—ora aperta presso ClampArt di New York—racconta questa ricerca attraverso una selezione di 18 stampe alla gelatina d'argento in bianco e nero, opere che esplorano e rivelano la dualità e le contraddizioni dell'adolescenza. "Restraint + Desire individua due temi apparentemente contrastanti, sono tensioni simultanee che in questo corpus di opere non si escludono necessariamente a vicenda,” afferma il gallerista e curatore Brian Clamp. "Le fotografie sono a volte scomode, assurde, intime e disturbanti." Esaminando il concetto di repressione, di tenerezza e di paura, Restraint + Desire mette in evidenza le complessità dei riti di passaggio prettamente americani, analizzati nel dettaglio anche nella monografia omonima pubblicata da TBW Books.

Il tatto, o la sua mancanza, è il focus principale della mostra, poiché le mani erranti nelle fotografie rivelano una serie di interazioni tra amici, amanti o soggetti. Ken ed Eva hanno voluto documentare la sensazione di vulnerabilità che domina sui momenti antecedenti o posteriori a queste cerimonie—momenti di preparazione, come nello scatto di due ragazze che si vestono per partecipare al ballo del liceo—invece che concentrarsi a documentare queste usanze in azione. In una foto particolarmente avvincente ambientata nella storica Gleason's Gym—famosa per aver ospitato leggende della boxe come Muhammad Ali e Mike Tyson—una figura non identificabile aiuta un pugile ad asciugarsi mentre la sua schiena sudata è rivolta direttamente verso la macchina fotografica. Lo sfondo è in netto contrasto con l’asciugamano bianco che, come nota opportunamente Brian, ricorda le ali di un angelo nella sua forma fluttuante. Dio, in questo caso, indossa uno sfavillante anello di diamanti e oro.

un boxer a gleason's gym fotografia di ken graves e eva lipman

Scattate principalmente negli anni '90 e all'inizio degli anni ‘00, le fotografie di Restraint + Desire riflettono anche sulla cultura cristiana dominante nata dall'epidemia di AIDS degli anni '80, per cui i media mainstream venivano percepiti come volgari e si era instillato un netto rifiuto del movimento per l'amore libero degli anni '60 e anni '70. L'astinenza, un ideale sociale radicato nella vergogna e nella repressione, veniva professata largamente alle generazioni successive, nella speranza di promuovere valori cristiani obsoleti. Se guardate attraverso questa lente sfaccettata, le fotografie di Eva e Ken si caricano di sovversione e diventano una rivendicazione del proprio corpo e della propria identità in mezzo a rituali sempre più restrittivi.

Le composizioni irradiano una travolgente tensione sessuale, soprattutto perché l’erotismo si scontra con ambienti repressivi come le scuole cattoliche della periferia o le accademie navali. Per ogni foto di una coppia chiusa in un bacio o in un dolce abbraccio, ce n'è un'altra che riprende uno stato di imbarazzante negazione. Due ragazzi ballano con le mani dietro alla testa a un ballo del liceo in Pennsylvania nel 1994, i loro petti si toccano leggermente mentre loro distolgono lo sguardo come se questo fosse proibito. Anche un gesto semplice come quello di un ragazzo che appoggia la testa sulla spalla di una ragazza può essere interpretato come un atto di repressione, simbolo di un palpabile desiderio di qualcosa di più.

due adolescenti in abiti formali per il prom del liceo fotografia ken graves e eva lipman

"L'atemporalità di queste fotografie esprime la persistenza di alcune dinamiche sociali o di potere, come la stranezza che percepiamo quando vediamo due uomini toccarsi,” afferma Brian. "Per comprendere meglio la psicologia dietro ai rituali sociali—cerimonie che abbiamo visto centinaia e centinaia di volte—la coppia ha dovuto guardare più in profondità e colpire nel segno.”

L'ispirazione dietro agli scatti spesso proveniva da luoghi familiari, come quando Ken insegnava alla Penn State tra la metà e la fine degli anni '90 e Eva lavorava come assistente sociale e terapista nelle zone periferiche alla città. È proprio da quel periodo che nasce il loro libro fotografico Derby (2021), un viaggio antropologico attraverso un’altra nicchia sociale: le interazioni, relazioni ed edonismo di chi partecipa a rally autodistruttivi in macchina. In Restraint + Desire, gli angoli di ripresa creano illusioni ottiche altrettanto inquietanti, immergendoci in scambi ed effusioni che altrimenti sarebbero passati inosservati. Se non ci fosse il titolo, un'immagine di un incontro di wrestling al college potrebbe essere facilmente scambiata per uno scatto di sesso di due corpi dinamici che si intrecciano sul tappeto.

una coppia siede a un tavolo al prom del liceo fotografia di ken graves e eva lipman

Con il passare dei decenni, entrambi i fotografi sono diventati esperti del guardarsi dentro. Come spiega Eva nel libro fotografico che accompagna la mostra, "il nostro lavoro ci ha riflesso, come uno specchio, le intensità e le dinamiche di potere della nostra vita insieme.” Questo è più evidente nell'approccio altruistico della coppia all’autorialità delle opere. Infatti, Ken ed Eva hanno ripreso gli stessi soggetti contemporaneamente e hanno editato le pellicole di entrambe le macchine fotografiche. Così facendo, non avrebbero mai rivelato il vero creatore delle foto finali. A testimonianza della fiducia che hanno mantenuto l'uno per l'altra nel corso degli anni, la loro è una fotografia che parla da sé.

Restraint + Desire è un'opportunità per commemorare anche l'eredità artistica di Ken da quando è morto nel 2016 all'età di 74 anni. Brian ha fatto avanti e indietro con Eva, che ora vive sulla Costa Occidentale, per curare la mostra, selezionando quale delle 42 istantanee originali presenti nella monografia sarebbero comparse a ClampArt. "Mi piace l'ambiguità,” dice riguardo alle stampe che hanno scelto. "Non si è mai sicuri di cosa stia realmente accadendo." E tra le immagini misteriose della gioventù americana di fine secolo, si cela la lucida visione di due fotografi e della loro potente storia d'amore.

Puoi visitare “Restraint + Desire” presso ClampArt fino al 30 aprile 2022.

due giovani boxeur senza magliette fotografia di ken graves e eva lipman
un giovane soldato prende le misure della testa fotografia di ken graves e eva lipman
uomini in uniforme nel 1997 fotografia di ken graves e eva lipman
due ragazze e un ragazzo a un prom negli ani '80
due persone ballano in una ballroom ritratti da dietro da ken graves e eva lipman

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

Fotografie: Ken Graves (1942-2016) e Eva Lipman, courtesy di ClampArt New York City

Leggi anche:

Tagged:
america
anni 80
anni 90
adolescenza
Stati Uniti