I ritratti di Dani Coyle catturano la magia dell'intersessualità

In occasione della Giornata della consapevolezza intersessuale, ecco la serie fotografica "Inter_face": una rappresentazione diretta, sfaccettata e onesto di cosa significa questo termine.

di Douglas Greenwood
|
26 ottobre 2021, 11:35am

Le persone di fronte all'obiettivo dell'artista e fotografǝ Dani Coyle per la serie Interface sono accomunate da una caratteristica: come Dani, sono persone intersessuali—un termine ombrello che definisce le persone la cui espressione di genere non è definibile come esclusivamente maschile o femminile. Ma la serie va oltre il significato da vocabolario di intersessualità per rappresentare in modo sfaccettato e approfondito l’identità delle persone ritratte, senza ridurle a solo questo tratto specifico. Molto spesso, le persone intersessuali sono, riprendendo le parole di Dani, "disperse", in riferimento al fatto che la loro presenza nella società e nell'arte è ancora sporadica e nascosta. L’intenzione del progetto Interface di Dani è infatti quella di dare una rappresentazione a una comunità ancora marginalizzata dallo storytelling dominante.

"Volevo solo incontrare altre persone intersessuali, ascoltare le loro storie e trovare un senso di comunità o connessione," dice. "Farlo tramite una serie fotografica mi è sembrato il modo più onesto, diretto e accessibile per documentare queste esperienze." Il suo scopo è infatti quello di "umanizzare e depatologizzare il discorso" che circonda l’intersessualità le persone intersessuali, i loro corpi e le questioni che le riguardano. Un obiettivo che Dani porta avanti anche attraverso il suo lavoro da modellǝ e il master che sta seguendo in Studi sulle donne, studi di genere e studi sulla sessualità all'Università di Oxford.

Le rappresentazioni delle persone intersessuali nell'arte e nella cultura contemporanee non solo sono rare, ma si focalizzano principalmente sulla loro anatomia. Un immaginario che Dani vuole decostruire, facendo tutto il contrario con le sue fotografie: ritratti semplici di persone che raccontano le loro storie. Per questo, Dani non vede le foto che ha scattato semplicemente come immagini: “Ogni volta che guardo uno dei miei scatti, ricordo le ore che ho trascorso con quella persona, di cosa stavamo parlando, quella sensazione di incontrare una persona sconosciuta che condivide parte della mia esperienza e alla quale, in qualche modo, tieni già."

Consapevole del potere dello storytelling, Dani sta lanciando anche una serie di podcast intitolata Inter_view, per esplorare queste storie in modo ancora più approfondito, con ospiti speciali come lǝ modellǝ Hanne Gaby Odiele, l'artista River Gallo e lǝ consulente di cultura intersessuale Valentino Vecchietti. L’obiettivo di Dani è che il suo progetto possa riformulare l’accezione comune che si ha delle persone intersessuali: "Voglio che le persone possano vedere che non siamo creature mitiche, ma solo esseri umani magici."

Se sei interessato a far parte della serie in continua evoluzione di Dani, puoi contattarlǝ su Instagram qui o via e-mail: hello@danicoyle.com.

a person with cropped hair and a nose piercing looks down at something off camera
Lynn
a person with brown hair and freckles, wears a t-shirt that says 'some bunny i love is trans'
Ana Roxanne
a musician sings into a microphone
Lynn
a person with a septum piercing, looks to the camera with their hand on their chin
Ray Newman
a black and white portrait with their scarf over their face
Micha
a person with glasses, looks directly into the camera lens
Charlie
 a person with pink hair and freckles, looks out of shot
Hans
a person with dark hair, facial hair, wearing a scarf
Valentino Vecchietti
a model, looks to the camera in a warm shot, wearing a diamond earring and a beanie
River Gallo
a collage of ana roxanne, an intersex person with long brown hair and freckles
Ana Roxanne

Questo articolo è comparso originariamente su i-D UK.

Segui i-D anche su Instagram e Facebook.

Leggi anche:


Photography Dani Coyle

Tagged:
queer
LGBTQ
intersessualità
identità di genere
espressione di genere