Come aggiungere i pronomi al tuo account instagram (e perché dovresti farlo)

La piattaforma social ha finalmente aggiunto anche in Italia la feature che normalizza l’uso dei pronomi. Ecco come funziona.

di Roisin Lanigan
|
07 settembre 2021, 12:16pm

Sebbene specificare sui social i propri pronomi stia diventando una prassi sempre più comune, fino a poco tempo fa la scelta di inserirli o meno nella propria bio era a sola discrezione degli utenti e gli strumenti di identificazione seguivano un’idea arcaica e binaria di genere. Oggi, finalmente, una nuova feature di Instagram consentirà finalmente agli utenti di scegliere tra una varietà di pronomi diversi, che una volta scelti saranno visibili accanto al nome utente della persona.

Per farlo basterà impostare la lingua inglese e andare nella sezione "modifica profilo" dell'interfaccia di Instagram. Lì, sotto alla sezione dove puoi modificare il tuo username, troverai la sezione dove potrai aggiungere i tuoi pronomi. Questi appariranno quindi in grigio chiaro sopra alla bio, di fianco al tuo nome. Introdotto qualche giorno fa, il social definisce questa aggiunta come parte del "continuo sforzo di Instagram per consentire agli utenti di avere un maggiore controllo della propria identità," ha affermato l’azienda. “Instagram è sempre stato un luogo in cui le persone possono esprimersi ed essere se stesse.”

Per la società questa è un'estensione di quell'espressione di sé di cui vuole farsi vece e include un elenco di pronomi selezionata insieme a una serie di esperti in modo da renderla il più inclusiva possibile. La selezione include tutto: lui, lei e they, fino ai meno conosciuti ze, zie, per, xe fae, ve, vi e anche e/ey. Mentre i primi sono già abbastanza conosciuti e normalizzati—per esempio a molt* student* dell’università viene chiesto di fornire i loro pronomi quando partecipano a nuovi corsi—l’inclusione dei pronomi meno conosciuti è importante in modo da normalizzarli e farli conoscere anche a coloro che non li hanno mai sentiti o visti prima.

L’opzione dei pronomi—lanciata prima in US, Regno Unito, Canada e Australia ma che ora è arrivata anche in Italia—, è un passo importante per portare avanti il discorso attorno ai pronomi, l'identità di genere e l'eliminazione delle nozioni arcaiche legate al binarismo. La dichiarazione della società di conclude su questa nota: "Instagram vuole normalizzare l'uso dei pronomi promuovendo al contempo la creazione di una community sempre più accogliente."

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK.

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Crediti

Testo di Roisin Lanigan

Leggi anche:

Tagged:
Instagram
Social Media
LGBTQ
Cultură
identità di genere