La nuova capsule Opening Ceremony x Herb Ritts è un’ode all’arte queer

Lanciata all’interno del progetto 365 Days of Pride, la collabo grida a gran voce che la lotta ai diritti civili non termina alle 00.01 del primo luglio, ma va combattuta ogni singolo giorno dell’anno.

di Gloria Venegoni
|
23 giugno 2021, 7:48am

Il Pride Month è qui, e come ogni anno porta con sé un’ondata di iniziative arcobaleno a supporto della comunità LGBTQ+. Ma finito giugno non significa che la comunità LGBTQ+ scompaia, né devono essere messe in secondo piano l’attenzione, l’impegno e la cura verso le rivendicazioni e sensibilizzazioni a sostegno dei diritti civili. Il progetto 365 Days of Pride, lanciato dal brand Opening Ceremony, vuole proprio dimostrare che le azioni concrete a supporto della comunità arcobaleno sono necessarie ogni singolo giorno dell’anno.

Fondato nel 2020, per lo scorso Pride Month il progetto si era concretizzato in una capsule per sostenere i luoghi di ritrovo della community LGBTQ+ a New York. La collezione di quest’anno, invece, mira a supportare l’arte e gli esercizi queer, messi in ginocchio dalla crisi economica che si è abbattuta con particolare violenza soprattutto sulle realtà marginali e indipendenti. Prodotta in collaborazione con la Herb Ritts Foundation, l’associazione creata alla morte del fotografo per sua stessa volontà, la capsule racchiude in sé l’impegno nel supporto della pratica fotografica e la militanza per sensibilizzare su HIV/AIDS.

Modello con maglietta di Opening Ceremony x Herb Ritts pride 2021

Il risultato di questa partnership sono quattro T-shirt ispirate agli scatti di Ritts. Quindi dimenticatevi glitter, arcobaleni e unicorni: la capsule incarna appieno quel glamour e quell’estetica statuaria della pratica del fotografo statunitense, rimandando direttamente ai colori e al mood dell’ambiente steamy proprio della produzione artistica queer di nicchia. Portarle non è come indossare delle T-shirt qualsiasi, ma vi sentirete direttamente catapultati dentro a una delle indimenticabili cover della zine queer Pansy Beat.

In questa collaborazione, Opening Ceremony sceglie di riportare l’arte queer al centro dell’attuale dibattito pubblico, sottolineandone la rilevanza e l’urgenza. Dimostrando ancora una volta la propria coerenza, il brand ha chiesto a Gabriella Grimes, Mohammed Fayaz, Lauren YS e Miguel Doyle, artist* della comunità LGBTQ+, di creare quattro artwork in esclusiva, che andranno ad animare l’account Instagram del brand durante tutto il mese di giugno.

12_120.jpg

La Opening Ceremony x Herb Ritts capsule sarà disponibile dal 9 giugno sia online sia in una serie di pop-up store fisici ospitati all’interno di negozi gestiti da membri della comunità LGBTQ+. E non solo: la troverete anche al James Veloria, storico negozio vintage di New York, e al ristorante di Los Angeles di Humberto Leon, il Chifa LA.

La capsule collection Opening Ceremony x Herb Ritts è disponibile dal 9 giugno sull’e-commerce di Opening Ceremony e su Farfetch—presso quest’ultimo sarà disponibile anche una T-shirt in esclusiva.

modello su sfondo rosa per capsule opening ceremony x herb ritts pride 2021
modella su sfondo arancione per opening ceremony x herb ritts capsule pride 2021
modello su sfondo giallo per opening ceremony x herb ritts capsule pride 2021
modella su sfondo rosa opening ceremony x herb ritts capsule pride 2021

Segui i-D su Instagram e Facebook.

Crediti

Testo Gloria Venegoni
Foto courtesy of Opening Ceremony

Leggi anche:

Tagged:
News
Opening Ceremony
queer
LGBTQ
Pride Month
Herb Ritts
capsule