Cosa possiamo fare online per combattere il razzismo in modo concreto

Nell'epoca del distanziamento sociale, spesso donare è la migliore, se non l'unica, scelta per combattere per davvero il razzismo.

di i-D Staff
|
25 maggio 2021, 4:00am

Questo articolo è apparso originariamente su i-D UK e su i-D Italy a giugno 2020. Oggi, in occasione dell’anniversario della morte di George Floyd, abbiamo deciso di ripubblicare quest’articolo.

Sarà passato anche un anno da quando il mondo è rimasto sconvolto dalle scene dell’assassinio di Floyd, ma non per questo la lotta al razzismo può e deve fermarsi, e lo dimostrano episodi come quello di Musa Balde. La morte di George Floyd—un uomo afroamericano ucciso da un ufficiale di polizia bianco a Minneapolis il 25 maggio 2020—ha infatti scosso l'opinione pubblica in tutto il mondo. Il suo omicidio è stata la goccia che ha nuovamente fatto traboccare il vaso dell'indignazione: George Floyd non è stato il primo afroamericano vittima delle violenze e i soprusi della polizia, ma la brutalità del modo in cui è stato ucciso (e soprattutto, il fatto che qualcuno fosse lì a riprendere tutto) ha fatto sì che in molte città d'America (e non solo) scoppiassero proteste e rivolte. Anche durante una pandemia che ha messo in ginocchio il pianeta, svuotando le strade delle città, la pandemia letale del razzismo, che esiste da molto prima del Covid-19, continua a mietere vittime, indisturbata e senza pietà.

Come reazione immediata, i social media sono stati invasi da un'ondata di post e repost per incitare all'azione. Anche noi ne abbiamo pubblicato uno. Se questa esplosione di empatia e rabbia è certamente una risposta positiva, appropriata ed efficace (nella misura in cui non vengono strumentalizzati materiali fotografici o video violenti), bisogna sottolineare che la condivisione di un post è solo l'inizio, è un megafono digitale che sicuramente contribuisce ad attirare l'attenzione sul problema, ma che non deve essere considerata come il surrogato di un gesto tangibile, per quanto fatto con le migliori intenzioni. È arrivato il momento in cui deve seguire anche un'azione concreta.

Quello che serve è l'attivismo, il rifiuto del compromesso e un'alleanza proattiva. Essere un buon alleato, però, non è semplice. Leggere, ascoltare e discutere con chi ti sta intorno è fondamentale. Una delle cose migliori che si possa fare è donare, destinando i nostri soldi alle organizzazioni da cui ci sentiamo rappresentati. Fornendo supporto materiale alle associazioni, alle fondazioni e alle iniziative di attivismo, queste realtà che lavorano senza sosta sul campo per combattere il razzismo endemico della società americana—e non solo—potranno farlo con tutto l'equipaggiamento necessario per essere al sicuro e incisivo allo stesso tempo.

Ecco una lista di organizzazioni antirazziste attive in Italia, in Europa, negli Stati Uniti e in Gran Bretagna

UNAR - Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali

L’UNAR è la sezione della Presidenza del Consiglio dei Ministri votata alla lotta alle discriminazioni razziali. Oltre a stanziare fondi per progetti che lottano contro il razzismo, organizzare eventi e portare avanti investigazioni su episodi razzisti, ha creato un contact center dove segnalare direttamente episodi di matrice razzista tramite form online o contattando il numero di telefono 800 90 10 10.

Il Razzismo è una brutta cosa

Associazione nata nel 2009 dopo l’omicidio brutale di Abdel William Guibre, Il Razzismo è una brutta cosa organizza iniziative come webinar, seminari e progetti educativi per contrastare il razzismo. Supportata finanziariamente dal Gruppo Feltrinelli, fa parte del direttivo dell’European Network Against Racism (ENAR).

RISE

RISE è il programma di Discovery in partnership con Save the Children che ha come scopo quello di diminuire la disuguaglianza sociale e combattere contro violenza e razzismo. Potete donare una cifra qualsiasi direttamente qui.

European Network Against Racism (ENAR)

L’ENAR è l’ente pan-europeo votato alla lotta al razzismo in Europa, che facilita la collaborazione tra associazioni anti-razziste sul suolo europeo. I modi per essere coinvolti nel loro lavoro non si restringono alla donazione, ma si può anche partecipare come volontari o collaborando con alcune delle associazioni satellite. Trovi tutte le informazioni qui.

The Minnesota Freedom Fund

Una fondazione creata per sensibilizzare e contrastare il fatto che "le persone di colore e immigrate subiscono un numero più elevato di arresti, una rigidità maggiore nei processi legali e disparità nelle cauzioni rispetto ai cittadini bianchi." Puoi donare, anche dall'Italia, direttamente sul sito della fondazione.

Reclaim the Block

Un'iniziativa della comunità di Minneapolis che chiama i cittadini e i membri del consiglio comunale a "spostare fondi dal dipartimento di polizia" alle comunità che ne hanno bisogno. Puoi donare, anche dall'Italia, qui.

Black Visions Collective

Un ente di beneficenza in favore della comunità nera LGBTQ+ che si impegna a sostenere "la realizzazione di campagne più solide da parte della classe emergente di leader neri." Puoi donare, anche dall'Italia, qui.

George Floyd Memorial Fund

Lanciata dalla sorella di George per sostenere le spese del funerale e i costi legali causati dalla sua morte. Puoi partecipare alla campagna di fundraising qui.

The National Association for the Advancement of Colored People (NAACP)

Un'organizzazione che agisce in tutti gli Stati Uniti con la missione di "assicurare la parità di diritti nel campo della politica, della vita sociale, delle possibilità economiche e dell'accesso all'istruzione per eliminare le discriminazioni razziali." Puoi donare, anche dall'Italia, qui.

The Southern Poverty Law Center (SPLC)

Impegnato a combattere i pregiudizi e l'odio razziale attraverso "contenziosi, educazione e altre forme di difesa legale," nella prospettiva di costruire una giustizia che sia realmente equa. Puoi donare, anche dall'Italia, qui.

Black Youth Project 100

Un'organizzazione di "giovani attivisti neri impegnati ad assicurare giustizia e libertà a tutte le persone nere." Puoi donare, anche dall'Italia, qui.

Stop Hate UK

Un servizio nato in Gran Bretagna per le vittime di crimini razziali, fondato nel 1995 in risposta all'uccisione di Stephen Lawrence. Puoi donare, anche dall'Italia, qui.

Show Racism The Red Card

È il principale ente di beneficienza della Gran Bretagna con una missione anti razzista e di sensibilizzazione, che opera attraverso "workshop, sessioni di formazione, programmi multimediali e la condivisione di risorse, al fine di combattere il razzismo all'interno della società." Ci sono vari modi per donare e sostenere l'associazione online, qui li trovi tutti.

The Black Women's Health Imperative

Un'organizzazione fondata e gestita da donne nere per "aiutare a proteggere e a incrementare la tutela della salute e del benessere di ragazze e donne nere." Qui puoi fare una donazione libera o sostenere un fundraising specifico, anche dall'Italia.

The National Black Women's Justice Institute

Ha l'obiettivo di "ridurre le disparità razziali e di genere nell'applicazione della giustizia, che continuano a penalizzare le donne nere, le ragazze nere e le loro famiglie. E lo fa attraverso ricerche, assistenza tecnica, sensibilizzazione nell'educazione pubblica, promozione di consapevolezza civica e azioni legali per politiche strutturate ed efficaci." Qui puoi fare una donazione alla loro campagna di fundraising, anche dall'Italia.

The Black Alliance for Just Immigration

Ha comitati nello stato di New York, in Georgia, California e Arizona, che cercano di "organizzare azioni e difendere le persone vittime di ingiustizie razziali, economiche e sociali" appartenenti alle comunità afroamericane, nere e di immigrati." Qui puoi partecipare alla loro campagna di fundraising, anche dall'Italia.

The Movement for Black Lives

Un "ecosistema di individui e organizzazioni accomunate da una comune visione e agenda politica per ottenere diritti, riconoscimento e risorse per le persone nere." Puoi firmare qui la loro petizione e qui donare, anche dall'Italia.

Undocublack Network

Un network per sopperire alle difficoltà spesso incontrate dalle persone nere in America nell'accesso a informazioni aggiornate, al fine di "promuovere la comunità, facilitare l'accesso alle risorse e contribuire a trasformare la realtà della nostra gente, così che possiamo vivere appieno le nostre vite e crescere sempre di più." Puoi fare una donazione, anche dall'Italia, qui.

The National Bail Out

Un collettivo di abolizionisti fondato, gestito e indirizzato a persone nere, costituito da organizzatori, avvocati e attivisti. Puoi fare una donazione, anche dall'Italia, qui.

Segui i-D su Instagram e Facebook

Un altro modo per combattere il razzismo:

Tagged:
attivismo
razzismo
BLM
george floyd