Incontra gli studenti di moda selezionati da tutto il mondo per la prima presentazione di laurea online

Hai tempo fino al 14 settembre per votare i tuoi candidati preferiti delle categorie di Arte e Design!

di Tom George; traduzione di Carolina Davalli
|
07 settembre 2020, 3:00pm

È quasi giunto al termine la votazione per il primo Global Design Graduate Show**,** l’iniziativa sviluppata da noi di i-D insieme ad ARTSTHREAD per dare la possibilità ai laureandi di arte e design 2020 di mostrare il loro lavoro a livello internazionale. Tra i candidati nella categoria Moda, in collaborazione con Gucci, ci sono Carolin da Colonia, Marina da Mosca e Noah dalla California.

Puoi scoprire i loro progetti qui sotto, e votare qui i tuoi preferiti prima del 14 settembre 2020!

CAROLIN - SELF PIC.jpg
Photography by Fabian Kucper

Carolin Dieler, 26 anni, Laurea in Design alla Maastricht Academy of Fine Arts.

Tema del progetto di laurea: Si chiama Sublime Devastation, e indaga i drastici effetti delle azioni dell’uomo sulla natura, e di quanto ci sia bisogno di un cambiamento urgente e immediato. La collezione è composta da 28 gioielli.

Sei stata costretta a ridurre la tua collezione?
Sono riuscita a produrre meno pezzi di quanti ne avessi in programma, visto che mi era impossibile crearli senza poter accedere ai laboratori dell’università. Questo limite, però, mi ha portata ad ampliare il concetto e le basi teoriche dietro ai miei design.

Cosa avresti voluto ti dicessero all’inizio del tuo progetto di laurea?
Che lavorare con le aziende, invece che negli spazi universitari, è un vero e proprio investimento. Sicuramente, se avessi saputo che le cose avrebbero preso questo corso, avrei fatto altre scelte rispetto ai materiali e ai metodi di produzione.

CAROLIN - COLLECTION 2.jpeg
Photography by David Lemanski

Quali sono le sfide del mostrare il tuo lavoro online?
Visto che sto appena iniziando la mia carriera, direi che la difficoltà principale è quella di raggiungere una vasta visibilità. E, ovviamente, l’impossibilità di mostrare le qualità tattili del mio lavoro.

MARINA-SELF PIC 2.jpg

Marina Aleksashina, 22 anni, Laurea in Fashion Design alla HSE Art and Design School.

Tema del progetto di laurea: Si chiama The case project. L’immagine centrale è quella di una valigia, che incarna l’ansia e la sensazione di incertezza in cui vivono costantemente le persone liberali nella Russia di oggi.

Descrivici il tuo spazio di lavoro.
L’intera città è il mio spazio di lavoro. Posso progettare ovunque, che sia in una tenda o su di un aeroplano--anche se durante il lockdown ho dovuto cambiare questa mia abitudine.

MARINA-COLLECTION.jpg

**Frequentare le lezioni online ha cambiato il tuo modo di lavorare?**Paradossalmente, anche se eravamo in isolamento, la comunicazione tra studenti e tutor non ha fatto che aumentare. Ho parlato su Zoom con la mia tutor per tre revisioni, come sempre, e mi ha aiutata a trovare aziende che potessero aiutarmi a produrre i miei capi. Poi è diventato normale persino chiamare su FaceTime i negozi per acquistare i tessuti.

Cosa ti ha aiutata a superare gli scorsi mesi?
Le spedizioni prioritarie.

NOAH - SELF PIC.JPG
Photography by Andres Gimenez & Bella Rivera

Noah Dubin, 22 anni, Laura in Fashion Design al California College of the Arts.

Tema del progetto di laurea: Si chiama Un Viaje Para Ninas y Ninos, e racconta le mie due identità, divisa tra le origini latine e la vita in America, elaborando il trauma dovuto agli spostamenti, alla xenofobia e all’orgoglio con cui ti poni quando entri in un contesto non familiare, per certi versi ostile.

Sei stata costretta a ridurre la tua collezione?
Avrei dovuto produrre una line-up di otto look, ma alla fine ho selezionato i sei più forti. Probabilmente l’avrei fatto anche se non ci fosse stata una pandemia, così ora posso lavorarci con calma nel mio tempo libero.

NOAH - COLLECTION PIC.png
Photography by Andres Gimenez & Bella Rivera

Cosa avresti voluto ti dicessero all’inizio del tuo progetto di laurea?
Di non conservare sempre tutto.

Quali sono i tuoi sogni per il futuro?
Vorrei che i consumatori costringessero l’industria a cambiare, e che i designer diventassero sempre più coscienti del loro potere sul mondo e di quanto possano renderlo un posto migliore.

NOAH - PROCESS 3.JPG
Photography by Andres Gimenez & Bella Rivera

Puoi votare qui i tuoi candidati preferiti delle categorie di Arte e Moda del Global Design Graduate Show. Hai tempo fino al 14 settembre 2020.