I'M BARBARA, Barbara Bologna torna con una campagna via Instagram

Collaborazioni, editoriali e una call to action via IG: con la nuova collezione l'universo di Barbara Bologna cambia pelle, ancora una volta.

di i-D Staff
|
13 gennaio 2021, 9:29am

Di certezze, ora come ora, non sembra ce ne siano rimaste molte. Tra una pandemia, i suoi strascichi, il tempo che sembra espandersi e contorcersi senza alcuna traiettoria lineare e infiniti altri cambiamenti che stanno piano piano diventando la nostra nuova normalità, stiamo cercando di crearci almeno uno o due punti fermi a cui aggrapparci, che siano gli affetti, il lavoro, gli hobby o la meditazione.

Ma per una designer che di certezze non ne ha mai volute offrire, sconvolgendoci ritmicamente a ogni settimana della moda con azioni, presentazioni, progetti e messe in scena sempre più diverse e sperimentali delle precedenti, questo momento ha impattato fortemente la sua pratica creativa, rendendola irriducibilmente inafferrabile e polimorfa.

Sì, stiamo parlando di Barbara Bologna, il cui unico punto fermo è quello di sapersi reinventare continuamente, di cambiare pelle ogni stagione, plasmandosi sui cambiamenti della contemporaneità e proponendoci la sua visione sui possibili risvolti futuri.

I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram

Anche questa volta, la designer ha sviluppato il propio immaginario plasmandolo su un mondo incerto, fuggendo le presentazioni e i ritmi della moda tradizionali e riempiendo quella passerella digitale che è Instagram con una campagna creata ad hoc. Il suo account è diventato così il palcoscenico su cui il pubblico di BB—una vera e propria comunità fidelizzata e salda—ha potuto incontrare e relazionarsi con l’immaginario di I’M BARBARA, la collezione SS21 del brand.

“I’M BARBARA è una collezione estremamente intima e terribilmente egoistica: non c’è nessun messaggio evolutivo, nessuna denuncia, nessuna riflessione se non quella di mostrarmi a nudo e parlare intrasingentemente di me,” afferma la designer nel comunicato stampa. Perché, se c’è qualcosa che il 2020 ci ha portato inevitabilmente a fare, è farci guardare in noi stessi con lo stesso sguardo indagatore con cui decifriamo il mondo che ci circonda.

I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram
CITY

La collezione diventa la messa in scena dell’interiorità della designer, del suo universo creativo e di tutte le metodologie e progettazioni che stanno alla base del suo brand. Divisa in quattro mood—CITY, CLUB FEVER, CAMPING e CERVELLI—, la collezione si espande in direzioni diverse, che prendono spunti sia dalle immagini che accompagnano la nostra nuova normalità, sia da riflessioni più ampie sul concetto di città e di Natura, per sublimarsi infine nella fusione tra diverse discipline, come arte, letteratura e moda.

Interventi grafici che segnano la temperatura corporea (CLUB FEVER), nella forma di numeri alienanti che rintoccano alle 36.2, 41.3, 38.7, e poi c’è la Natura intesa come casa, patria, futuro per la sezione CAMPING, in cui l’ironia e la presa di coscienza del nostro apporto con la Terra si fondono completamente. I due mood, corrispondenti alle stanze CITY e CERVELLI, segnano inoltre due collaborazioni inedite, quella con l’artista visuale Bonnita Postma, i cui collage entrano a far parte delle silhouette della collezione, e la seconda con la scrittrice Isabella Santacroce, la cui letteratura oscura e pofonda è stata impressa direttamente sui tessuti dei capi.

I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram
CITY

Ma Instagram non diventa solo un muro sterile su cui affiggere le immagini di una collezione tanto materiale quanto concettuale: prende la forma di uno spazio multimediale e condiviso, in cui la designer e il proprio pubblico possono comunicare francamente e apertamente, dove insomma il dialogo non è solo unilaterale.

La passività, per Barbara Bologna, è inaccettabile. Per questo, in occasione del lancio della campagna SS21 I’M BARBARA, ha indetto una call to action, per permettere al pubblico di interagire con la designer e fare sentire al propria voce “umana”, seppur mediata dal virtuale. Questa metodologia, che prende spunto dai sondaggi Instagram per portarli all’estremo, diventa un portale verso interiorità altre, quelle che, in fondo, alimentano per prime gli immaginari del brand.

Ancora una volta, Barbara Bologna ci stupisce e ci toglie ogni certezza. Se da una parte i social spesso ci appaiono come mondi asettici e irreali, lei è riuscita a farci sentire a casa tra gli angoli del suo feed. Ma non è finita qui, perché dal comunicato si intuisce che a breve uscirà un progetto audiovisivo a sé, e noi non vediamo l’ora di vedere in che mondi ci porterà.

I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram
CAMPING
I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram
CAMPING
I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram
CLUB FEVER
I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram
CLUB FEVER
I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram
CERVELLI
I'M BARBARA, Barbara Bologna si presenta con una campagna Instagram
CERVELLI

Segui i-D su Instagram e Facebook

Crediti

// I’M BARBARA SS21 //
Design e direzione artistica: Barbara Bologna
Fotografia di: Daniele Golia
Styling: Arianna Fusani
Trucco e capelli: Beatrice Ravenna
Content editor Virginia Sommadossi, Andrea Ternelli e Alice Mantini
Voiceover e parole stampate sui capi di Isabella Santacroce
Modelli:
CITY: Miheret Michelon, Manfred Vannucci
CLUB FEVER: Yu Cai, Manfred Vannucci
CAMPING: Marta Manca, Manfred Vannucci
CERVELLI: Yu Cai, Manfred Vannucci, Miheret Michelon

Leggi anche:

Tagged:
Call To Action
Barbara Bologna
SS21
isabella santacroce
bonnita postma