Torna il più antico festival LGBTQI d'Europa, il Lovers Film Festival

Save the date: dal 22 al 25 ottobre, interamente in presenza, a Torino!

di Benedetta Pini
|
21 ottobre 2020, 12:44pm

Still dal film Cicada

Rimandato da aprile a ottobre, e mai scelta fu più saggia. Se è vero che la pazienza vince tutte le guerre, il Lovers Film Festival lo ha dimostrato, preferendo aspettare una nuova data piuttosto che convertirsi a un formato digitale. Così, dal 22 al 25 ottobre, il più antico festival LGBTQI d’Italia e d’Europa, e terzo al mondo, si svolgerà interamente in presenza—nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale per contenere la pandemia ancora in corso—presso il Cinema Massimo di Torino.

Fondato da Giovanni Minerba e Ottavio Mai, il festival quest’anno si presenta con un’edizione speciale non solo per il difficile periodo storico in cui è immersa, ma anche perché compie ben 35 anni ed è diretta dalla attivista, scrittrice ed ex parlamentare Vladimir Luxuria, affiancata da Angelo Acerbi, Elsi Perino e Alessandro Uccelli per la selezione delle opere.

Sono ben 32 i titoli in concorso quest’anno, tra lungometraggi, documentari e cortometraggi provenienti da tutto il mondo, in particolare da Stati Uniti, Europa e Sud America, Iran, Israele, Georgia e Repubblica Ceca; film accomunati dal tema centrale di questa edizione: la resilienza, a cui si legano le riflessioni sulla famiglia, sull’amore, sulla separazione, l’omofobia e la transfobia, sull’immigrazione, sull’inclusone e la lotta alla discriminazione.

Il Lovers Film Festival si svolge dal 22 al 25 novembre a Torino. Qui trovi il programma completo e tutte le informazioni dettagliate.

Tagged:
cinema
LGBTQI
torino
lovers film festival