il ritorno di kanye: tutto quello che c'è da sapere sulla seconda stagione di yeezy

Ecco le star, gli abiti, la traccia, e l'atmosfera della seconda collezione di Yeezy alla NYFW.

di Rory Satran
|
17 settembre 2015, 10:20am

Ieri pomeriggio, Kanye ha colpito nel segno con Yeezy Season Two, sponsorizzata da Adidas e presentata dopo la controversa collezione della scorsa stagione dallo stile profondamente minimal. Sembra ancor più informale questo Yeezy Two: la prima fila di star (e anche la seconda), l'allestimento di  Vanessa Beecroft, lo sportswear monocromaticamente neutro e i modelli eleganti e diversi da quelli che si vedono solitamente. Ma forse la sfilata di questa stagione è stata un po' meno intensa? Forse l'hype per la sua presenza alla Settimana della Moda non era ai massimi storici... 

Come prima cosa: North West non ha pianto, ha solo piagnucolato 
Ovviamente tutti gli occhi erano rivolti verso la donna più famosa del mondo e verso la sua prole, seduta ancora una volta accanto ad Anna Wintour (sembra che Ms. Wintour non gradisca la presenza di nessun altro a parte North, tranne la sua cotta sportiva Roger Federer). La crisi che North West ha avuto durante la scorsa stagione è stata un po' stressante, e tutti erano pronti ad affrontare la Northgate Season Two. Ma si dedicava felicemente al suo lecca lecca rosso, chiamando ogni tanto la sua "Mommy!" (Cari lettori, ho provato a registrare i suoi lamenti per voi ma ho fallito.) Kim e North indossavano due look sul beige dalla collezione Yeezy, il meglio del Yeezy Bump.

Quando Jaden Smith è seduto in seconda fila alla tua sfilata sai che sarà leggendaria. 
Sì, Smith è stato messo in seconda fila, assieme a Kendall Jenner, appena tornata dalle passerelle di Micheal Kors. La prima fila era ancora più interessante: tutte le Kardashians (meno Kyliee Caitlin, boo), DRAKE (che non va a tante sfilate), Debbie Harry, Riccardo Tisci, Seth Meyers (?!), Courtney Love, Michael Stipe, Michael Strahan, Common, e Tyga.

La collezione facilmente indossabile era formata da capi che ricordavano la collezione precedente.
Con una palette di beige, marroni, grigi e olivastri, Kanye ha presentato una consistente collezione realizzata con un approccio avanguardista. Erano presenti le stesse ispirazioni: dal minimalismo di Rick Owens ai lavori concettuali di Raf Simons. Questa volta potreste sentirvi un po' più in stile Carhartt, con cappotti in tela ruvidi e oversize sia per uomini che per donne. Più Kanye abbraccia il le sue radici hip-hop, meglio è. 

Sì, c'era una nuova traccia di Kanye: 'Fade' featuring Post Malone e Ty Dolla $ign
Il colpo di grazia è stato il singolo che ha accompagnato la camminata finale di Yeezy. Super!

La coreografia di Vanessa Beecroft sembrava una processione militare.  
Come con la prima collezione in collaborazione con l'iconica performer artist italiana, i modelli marciavano in fila trasmettendo un'aria di serietà. La Beecroft ha esplorato il tema militare per questa stagione, con capitani che richiamavano all'ordine, e lo streetwear da esercito di Kanye che andava a ritmo di musica.

L'esercito di Kanye era assolutamente pazzesco.
Non posso dirvi quanto sia di impatto vedere un immenso gruppo di modelli in cui i ragazzi di colore superano quelli bianchi. Il gruppo estremamente diversificato di ragazzi, scelti dal casting director di i-D Angus Munro, era un vero spettacolo.

Leggi qui i nostri pezzi sul Fashion Month

Crediti


Testo Rory Satran

Tagged:
New York
kanye west
Vanessa Beecroft
yeezy season two