astrid andersen amplia i propri orizzonti

Unendo casual e pizzo in una ricca collezione impreziosita d'oro, la stilista danese presenta le sue prime creazioni pensate per la donna.

di i-D Staff
|
13 giugno 2016, 3:23pm

Riflettendo su come i ritmi folli dell'industria alterino il modo in cui vediamo (e apprezziamo) le varie collezioni, Astrid fa un bilancio della stagione primavera/estate 17. "Quando creiamo gli abiti, lo facciamo per una stagione che non ha nulla a che vedere con il momento in cui li stiamo realizzando," spiega mentre si trova nel backstage. In un recente viaggio a Toronto, le cascate del Niagara completamente ghiacciate hanno ispirato la collezione primavera/estate che verrà messa in vendita il prossimo inverno. "Mi ha portato a mettere in dubbio l'intero sistema dell'industria. Perché non ascoltiamo di più la natura? È la natura che scandisce le stagioni, ma noi non la ascoltiamo."

Mentre la pelle di serpente, i dettagli dorati e l'uso costante del pizzo di Sophie Hallette evocano l'elemento esotico, Astrid sfuma i confini tra le ormai obsolete definizioni di "abbigliamento formale", "abbigliamento casual" e "abbigliamento da sera" e inaugura l'era di Astrid Andersen womenswear. "Si tratta solo di affari, alla fine. Ho scelto di concentrarmi sulla moda maschile per moltissimo tempo, anche se moltissime persone insistevano affinché mi dedicassi anche alla donna. Ora so che è giunto quel momento. Vogliamo arrivare ad essere un vero e proprio brand, vogliamo crescere," dice sorridendo. Non vediamo l'ora di vedere cosa Astrid ha in serbo per noi.

Crediti


Foto Piczo

Tagged:
londra
Astrid Andersen
primavera/estate 17