togliete twitter a kanye west, vi prego

Nuovo giorno, nuovo dissing. Questa volta contro Drake.

|
14 dicembre 2018, 1:34pm

Ogni giorno una celebrità si sveglia e sa che dovrà correre più veloce dei tweet Kanye West. Oggi è il turno di Drake, che non appena aperti gli occhi si è ritrovato a dover affrontare quello che in molti hanno definito uno shitstorm made by @ye.

A scatenare le ire di Kanye sarebbe stata la richiesta fatta da Champagne Papi di autorizzare l'uso del brano di Kanye Say What's Real all'interno del mixtape creato dal rapper di Toronto So Far Gone. Dopo questo tweet di denuncia, però, i pollici di West hanno continuato a scrivere senza sosta, arrivando a centoventotto tweet totali nell'arco di otto ore circa (se non ho contato male, cosa molto probabile dato che nel farlo mi si incrociavano continuamente gli occhi). In larga parte erano riferiti a Drake, ma alcuni erano anche messaggi positivi ("All love", "Only Positive Energy" e "Trust God", ad esempio), mentre altri ancora rimangono indefinibili. Per una ricostruzione completa ed esaustiva della vicenda, trovate qui quello che fa per voi.

In sintesi, si tratta di un mix eterogeneo di accuse, pretese di scuse e scorci su retroscena familiari difficili da riassumere seguendo un filo conduttore logico. Ennesima conferma del fatto che Kanye West è un genio della musica, ma un ingenuo in tutto il resto, come scriveva poco tempo fa Tommaso Naccari su Noisey.

Ma noi possiamo incolpare un uomo solo perché è un coglione nella vita normale, ma ha davanti a sé milioni di occhi puntati? No. Non possiamo. Soprattutto se quell’uomo è Kanye West.

Impossibile non essere d'accordo con la frase precedente, eppure ricordarsi che dietro @ye c'è uno degli artisti più importanti degli ultimi vent'anni diventa sempre più difficile a ogni tweet pubblicato. E intanto concentrarsi sui dissing, i retroscena e gli attacchi che continua a sfornare su base quotidiana diventa prassi comune, vista la frequenza con cui succede.

Sono lontani i tempi in cui per San Valentino Kanye intasava le nostre home su Instagram di foto con Kim Kardashian, e inizio sinceramente a rimpiangerli. Oggi, quello che Kanye dice, scrive o fa ha la stessa rilevanza—se non maggiore—della sua musica, ed è un problema, inutile negarlo. Per questo, forse, cambiare la password del suo account Twitter a sua insaputa non sarebbe forse una cattiva idea.

Segui i-D su Instagram e Facebook.