Pubblicità

a ottobre il polimoda diventa internazionale

Il prestigioso istituto fiorentino continua a stupirci ospitando nomi di fama mondiale e creando uno scambio con la scuola di moda giapponese Osaka Bunka. Studenti di fashion design, tenetevi pronti per un ultimo anno sensazionale.

di Cecilia Broschi
|
27 settembre 2016, 10:25am

A ottobre riprendono le lezioni e il Polimoda ha in serbo delle sorprese per gli studenti che frequentano l'ultimo anno di fashion design. Anzi, le sorprese in realtà sono tre, parliamo di nomi di fama mondiale che hanno fatto la storia della moda e dell'insegnamento in questo settore.

Il primo nome è Massimiliano Giornetti che dopo essersi diplomato nel prestigioso istituto fiorentino nel 1999 ha preso la direzione creativa del brand Ferragamo. Il 16 ottobre Giornetti terrà una lezione speciale sul tema "La moda oggi: la visione di uno dei più importanti designer italiani contemporanei." L'incontro, che potrà contare sulla partecipazione di massimi esperti di moda e lusso, è dedicato agli studenti e aperto al pubblico su prenotazione. Il secondo nome è quello di Linda Loppa, che ha avuto il piacere di insegnare a grandi nomi dell'industria quali Dries Van Noten a Raf Simons e vanta venticinque anni di formazione nel settore, durante i quali ha coperto il ruolo di Direttore della Royal Academy of Fine Arts di Anversa e di Polimoda per quasi dieci anni. Quest'ottobre tornerà ad insegnare agli studenti del quarto anno come dare il maglio nel lavoro di stilista. Infine, Elisa Palomino, Head of Fashion Print Department alla Central Saint Martins, ha lavorato per alcuni dei brand più noti del settore come John Galliano e Christian Dior Haute Couture.

"I nostri ragazzi sono la priorità assoluta, puntiamo tutto su di loro, sullo sviluppo della loro carriera, e per farlo ci vuole il meglio che il mondo della fashion education ha da offrire. Per questo abbiamo voluto a Polimoda due nomi che rappresentano il top della formazione nell'ambito del fashion design: grazie a loro Firenze e l'Italia possono diventare un nuovo punto di riferimento a livello globale". Dichiara Danilo Venturi, Direttore del Polimoda annunciando la collaborazione con la scuola di Osaka Bunka, che prevede la visita di due gruppi di studenti all'anno dal Giappone per completare la loro formazione in ambito fashion design, e allo stesso tempo la possibilità per il miglior studente Polimoda di studiare nella terra del Sol Levante.

Crediti


Testo Cecilia Broschi
Foto Andrea Buccella

Tagged:
studenti
Μoda
fashion design
polimoda
danilo venturi
elisa palomino
linda loppa
massimiliano giornetti
osaka bunka